AMINOACIDI ERBORISTERIA : SCHEDE PIANTE OFFICINALIS ERBE SITO WEB PERSONALE ORIGINALE ANNA ZELLI: www.annazelli.com

 

 

 

 


Aminoacidi

Schede Piante Officinalis Erbe

AMINOACIDI ESSENZIALI,AMINOACIDI NON ESSENZIALI,ERBORISTERIA,NATUROPATIA

Schede Erbe Piante

Vitamine e Minerali

Mappa Erboristeria

Erboristeria - Naturopatia

Nozioni di Erboristeria Piante

Chi Sono Erboristeria

Accenni Erboristeria

Avvertenze uso Erbe

Patologie ed Erbe

erbe utili colite

Erbe utili per Candida

erbe per l'inverno

Erbe Fermentazione

Erbe per Glicemia

Erbe utili per Occhi

Erbe per la Stitichezza

Vitamine e Minerali

Bibliografia Erboristeria

Argomenti Naturopatia

Nozioni di Medicina Naturale

Artrite Dolori Articolari

Colesterolo Fitoterapia

Colite Fitoterapia

Depressione Fitoterapia

Fumo Tabagismo Erbe

Impotenza Sessualità

Erbe utili Impotenza

Erbe Prostata

Erbe Virilità

Menopausa Fitoterapia

Erbe utili Menopausa

Psoriasi Erbe Fitoterapia

Stitichezza Fitoterapia

Stress Fitoterapia

Riflessologia Piede Mano

 Mappa Erboristeria

Schede Erbe Piante

Bellezza Salute Naturopatia

Nozioni sulla Bellezza ed Erbe

mappa bellezza salute

capelli unghie erbe

Pelle Salute Erboristeria

Occhi Bellezza Erbe

Seno erbe fitoestrogeni

elenco erbe fitocosmesi

Alimentazione Sana

Nozioni di Alimentazione sana

Mappa Alimentazione

Alimentazione Sana

Elementi Nutritivi

Cibi Acidi Alcalini Neutri

Alimenti Cibi Nocivi

Cibo Salute Malattia

Combinazioni Alimenti

Obesità Dieta Sana

Lista Alimenti Sani

Storia Alimentazione

Alimentazione Libri

Astrologia

Nozioni di Astrologia Medica

Mappa Astrologia Medica

Suddivisione Zodiaco

Diagnosi Astrologica

Le 12 Case Astrologiche

Pianeti e Astrologia  Medica

Astrologia e Alimentazione

Ariete

Toro

Gemelli

Cancro

Leone

Vergine

Bilancia

Scorpione

Sagittario

Capricorno

Acquario

Pesci

Bibliografia Astrologia

Fiori di Bach

Nozioni sui Fiori di Bach

fiori di bach, www.annazelli.com

Fiori di Bach Home

Fiori di Bach Mappa

Medicina Olistica

Nozioni Erboristeria Naturopatia

Mappa Erboristeria

mappa schede piante

Schede Piante Officinalis

Schede Erbe Piante

Arte Cultura Novità Idee

Home Page Anna Zelli

A.Z. Anna Zelli Arte Cultura Novità Idee www.annazelli.com

H O M E

 

 


 

Erboristeria, Schede Piante Officinalis,ERBE PIANTE ORDINE ALFABETICO,piante officinalis elenco

   aminoacidi erboristeria schede piante officinalis erbe sito web personale originale anna zelli Arte - Cultura - Novità - Idee

Erboristeria Naturopatia - Schede Piante Officinalis -  Erbe
Sito Web Erboristeria Naturopatia  Personale e Originale di Anna Zelli Arte Cultura Novità Idee

Aminoacidi
gli aminoacidi si dividono in: Aminoacidi ESSENZIALI: sono quelli che si ricavano dall'alimentazione L- Fenilalanina,DL-Fenilalanina, L- Isoleucina, L-Leucina, L-Lisina, L-Metionina, L-Treonina, L-Triptofano, L-Valina e Aminoacidi NON ESSENZIALI: L- acido Aspartico, L- Acido glutamico, acido gamma-amminobutirrico GABA, L-Alanina, L-Arginina, L-Asparagina, L- Carnitina, L.Cisteina, L-Cistina ,L-Citrullina, L-Glicina, L-Glutammina, L- Glutatione, Idrossiprolina, L-Istidina, L-Ornitina, L-Prolina, L-Serina, L-Taurina, L-Tirosina,

AMINOACIDI ESSENZIALI e NON ESSENZIALI  Gli Aminoacidi sono quelle sostanze organiche che contengono nella loro molecola un gruppo AMMINICO ed un gruppo ACIDO, sono i costituenti fondamentali delle PROTEINE, GROSSE MOLECOLE AZOTATE, indispensabili alla formazione della materia vivente e che catalizzano le reazioni biologiche fondamentali del nostro corpo. Le PROTEINE non esisterebbero senza la corretta combinazione degli aminoacidi, e le stesse proteine, essenziali alle funzioni vitali del corpo, sono infatti le sostanze proteiche che costituiscono i muscoli, i legamenti, i tendini, gli organi, le ghiandole, le unghie, i capelli, i liquidi organici (ad eccezione della bile e delle urine) e sono essenziali per la formazione delle ossa. Acqua e Proteine costituiscono la gran parte del peso corporeo Perché una PROTEINA sia COMPLETA deve contenere tutti i suoi specifici AMINOACIDI, gli aminoacidi si possono legare tra di loro quasi all'infinito, fino a creare più di 50 mila diverse proteine e 20 mila enzimi conosciuti. Ogni specifica proteina è composta da un determinato aminoacido ognuno con un suo compito specifico e non è intercambiabile. Gli Aminoacidi contengono almeno il 16% di azoto, e questa condizione li differenzia dai Carboidrati e dai Grassi. Il sistema nervoso centrale non può funzionare senza gli aminoacidi che agiscono da neurotrasmettitori o da precursori dei neurotrasmettitori, se gli aminoacidi non sono tutti presenti la trasmissione dei messaggi risulterà alterata.  Il FEGATO produce all'incirca l'80% degli aminoacidi necessari, il rimanente 20% deve essere ricavato da fonti esterne. Questi aminoacidi combinandosi formano le proteine ed intervengono nei più importanti processi biologici, come la sintesi dei neurotrasmettitori, stimolano il sistema immunitario, sono una valida prevenzione contro il cancro. Qualsiasi funzione del nostro corpo si realizza solo in presenza di energia chimica prodotta attraverso il Metabolismo. Dall'ambiente esterno, attraverso l'aria, l'acqua e il cibo, ricaviamo le nostre materie prime per poter vivere, e dal cibo ricaviamo : i Carboidrati (polisaccaridi) i Grassi ,(lipidi), le Proteine, che restituiamo sotto forma di scarto all'ambiente sotto forma di ammoniaca, acqua, anidride carbonica.

Le Aree di assorbimento degli alimenti si hanno nelle parti dell'intestino tenue :
Glucosio : ultima parte del duodeno
Proteine :prima parte del digiuno, ultima parte del duodeno
Aminoacidi : 10% nello stomaco, ultima parte del digiuno, prima parte dell'ileo, 28% nel colon (per un totale del 62%)
Grassi . ultima parte del duodeno, prima parte del digiuno
Ferro : nel duodeno
Calcio nel duodeno
Saccarosio nel digiuno inferiore, ileo
Lattosio digiuno, primo tratto dell'ileo
Maltosio digiuno , primo tratto dell'ileo
Vitamina D digiuno primo tratto dell'ileo
Vitamina B12, ileo

L'assorbimento degli aminoacidi si realizza per l'11% a livello gastrico, per il 60% a livello duodenale, per il 28% a livello del colon, tale assorbimento è rapido nel duodeno e nel digiuno (tratto dell'intestino tenue) ed avviene lentamente nell'ileo.

Tutte le proteine che ingeriamo vengono assorbite sotto forma di aminoacidi. Se ci sono patologie di tipo metabolico dovute a malnutrizione ed a regimi sbilanciati dal punto aminoacido, occorre somministrare preparati che abbiano un AMPIO SPETTRO DI AMINOACIDI. Nelle PATOLOGIE GASTRO-INTESTINALI, dove la funzionalità di assorbimento è alterata o dove la mucosa ha subito un danno, si avranno diminuiti assorbimenti degli aminoacidi (possibilmente utilizzare supplementi d Aminoacidi sotto forma di capsule). Gli aminoacidi sono composti strutturali delle proteine, le quali hanno un ruolo importante per la pelle, i muscoli, il sangue, gli organi interni, i capelli, le unghie, le proteine sono determinanti, per la crescita e per lo sviluppo sessuale Sono considerati i "mattoni" che servono a costruire la proteina l'elemento nutritivo per eccellenza del tessuto muscolare.

Gli Aminoacidi si dividono in:

Aminoacidi ESSENZIALI: sono quellli che si ricavano dall'alimentazione:
L-Fenilalanina, DL-Fenilalanina, L-Isoleucina,L-Leucina, L-Lisina, L-Metionina L-Treonina,L-Triptofano, L-Valina.

Aminoacidi NON ESSENZIALI: L- acido Aspartico, L- Acido glutamico, acido gamma-amminobutirrico GABA, L-Alanina, L-Arginina, L-Asparagina, L- Carnitina, L.Cisteina, L-Cistina ,L-Citrullina, L-Glicina, L-Glutammina, L- Glutatione, Idrossiprolina, L-Istidina, L-Ornitina, L-Prolina, L-Serina, L-Taurina, L-Tirosina.

Le forme "L" si trovano nella stessa forma naturale di aminoacidi presenti nelle piante o nel tessuto animale e sono più compatibili con la biochimica del corpo umano Solo la fenilalanina si presenta anche in forma "DL". Tutti gli aminoacidi in forma L sono presenti in tutte le PROTEINE, gli Aminoacidi sono essenziali anche per far si che le vitamine e i minerali possano essere assorbiti ed assimilati e che possano svolgere i loro compiti.
La somministrazione di Aminoacidi sotto forma di "supplementi" risulta utile quando si hanno delle carenze metaboliche dovute a carenze di determinati enzimi.
La maggior parte degli integratori di Aminoacidi in commercio deriva da proteine delle uova, del lievito e da proteine animali. La forma cristallina viene invece estratta da diversi prodotti cerealicoli, la crusca integrale di riso, è una delle maggiori fonti, anche vengono impiegati il lievito trattato a freddo e le proteine del latte.

Modo di assunzione Aminoacidi (prescritti da uno specialista esperto): vanno assunti a stomaco vuoto per evitare il contrasto per l'assorbimento con altri aminoacidi, gli aminoacidi competono tra di loro per penetrare nel cervello.

ACIDI ESSENZIALI A CATENA RAMIFICATA, L- isoleucina, L-Leucina, L- valina Le persone che praticano culturismo, (sport che aumenta la massa muscolare) li ritengono importanti anabolizzanti (sostanze in grado di aumentare la massa muscolare), ma in realtà sono in grado di ripristinare la massa muscolare solo in quei soggetti affetti da patologie epatiche, in chi ha subito interventi chirurgici, o in chi ha subito traumi. Queste sostanze sono un aiuto agli alcolisti limitando la atrofizzazione della massa muscolare ed agiscono sui neurotrasmettitori contribuendo a prevenire i disturbi neurologici che si accompagnano all'abuso di alcol. Sembra da studi fatti che questi tre aminoacidi possano essere utili nella Sclerosi amiotrofica laterale SLA malattia di Lou Gehrig (consultare sempre il proprio medico curante).

AMINOACIDO L- ASPARTICO non essenzialie 
FONTI L-Aspartico: presente negli alimenti proteici specie di origine vegetale e nei germogli. Si trova come supplemento sotto forma di sale di MAGNESIO e di POTASSIO ovvero come aspartato di potassio, di magnesio , sodio, ecc. Aminoacido non essenziale, Si converte reversibilmente negli organismi in un altro amminoacido, l’ASPARAGINA, sotto forma di sale di magnesio e di potassio, ne favorisce la assimilazione. Rientra nel ciclo di Krebs, e’ necessario per la liberazione di energia tramite i processi ossidativi.
AZIONI L-Aspartico: protegge il FEGATO in quanto ne favorisce la funzionalità e l’eliminazione della ammoniaca, utile anche perchè diminuisce il senso di spossatezza. Si impiega negli stati di affaticamento cronico (spesso dovuti a carenza di questo Aminoacido) , insieme ad altri aminoacidi forma delle molecole che assorbono le tossine e le eliminano dal flusso sanguigno. L'Acido Aspartico aiuta la funzione cellulare nella formazione dell'RNA/DNA.

L-ASPARAGINA
Necessaria per mantenere in equilibrio il sistema nervoso , per l'abulia, o l'eccessivo nervosismo.

ACIDO GAMMA AMINOBUTIRRICO, GABA, aminoacido NON essenziale
Amminoacido non essenziale, in quanto si forma a partire dall’acido glutammico. Come tale funge da NEUROTRASMETTITORE, trasmette gli impulsi tra le cellule nervose o i neuroni. Le fibre nervose che principalmente risentono del GABA, sistema gaba-energico, determinano anche il comportamento dell’individuo, per esempio ne diminuiscono l’ansia, inoltre controllano l’attività di altri sistemi, impedendo una loro eccessiva attivazione. Induce calma e tranquillità, Stimola la secrezione dell’ormone PROLATTINA, Più che uno stato di carenza difficile ad aversi, visto che questa molecola viene prodotta dal nostro stesso organismo, a partire da altri composti, si possono avere malfunzionamenti dei sistemi regolati dal GABA, quali quelli che determinano l’ansia, fino a situazioni di eccessiva irritabilità e comportamento aggressivo. E' un aminoacido inibitorio e calmante, regola i neutrotrasmettitori NORADRENALINA, DOPAMINA, SEROTONINA, è un modulatore dell'umore, aiuta a passare da uno stato di tensione, di preoccupazione, di tristezza ad uno stato rilassato e più allegro.
SINTOMI DA CARENZA di Gaba: le lesioni che coinvolgono i sistemi GABAergici sono responsabili della EPILESSIA e di malattie MENTALI gravi. Ci si sente tesi, ansiosi, depressi, difficoltà a dormire (quando i livelli si inalzano e si normalizzano, si rilassano i muscoli ed anche la frequenza respiratoria).
ATTIVITA'Gaba: e’ utile nella IPERTROFIA PROSTATICA, perchè aiuta questo organo a tornare alle normali dimensioni. Aiuta per ottenere un effetto calmante Agisce direttamente sul cervello, è un neurotrasmettitore calmante, rinfranca lo stato d'animo, riduce l'ansia, l'insonnia, la tensione.
SINERGIE Gaba: Con la niacinammide e l'inositolo, impedisce i messaggi di ansia e di stress. È un neurotrasmettitore del sistema nervoso centrale e riduce l'attività dei neuroni. (assumere dopo i pasti)
CONTROINDICAZIONI Gaba: ad alti dosaggi può causare nausea e vomito.

ACIDO GLUTAMMICO, L- Glutammina, glutammato, aminoacido NON essenziale
FONTI ALIMENTARI Acido Glutammico : LIEVITO di BIRRA.
L'acido glutammico è un amminoacido non essenziale, si forma a partire da altri amminoacidi, in particolare dalla GLUTAMMINA, ed a sua volta e’ indispensabile per la produzione di altri ancora, mediante un processo biochimico denominato TRANSAMINAZIONE. Importante a livello del SISTEMA NERVOSO CENTRALE, favorisce la disintossicazione da SCORIE METABOLICHE, pericolosissime per questo tessuto, e’ fonte di energia e funge da neurotrasmettitore. Rientra nella struttura del GTF, fattore di tolleranza al glucosio, un composto che si trova nel sangue e che legandosi all’INSULINA, ne permette l’azione.
AZIONI Acido Glutammico: metabolizza zuccheri e grassi, insieme alla L- glutammina, l'Acido glutammico aiuta a disintossicarsi dall'ammoniaca. Aiuta a correggere i disturbi della personalità. Oltre al GLUCOSIO, l'ACIDO GLUTAMMICO è l'unico composto usato per nutrire il cervello, per regolare l'attività delle cellule cerebrali.La glutammina è importante per l'alcolismo, mitigare il desiderio di zuccheri, l'attività mentale, l'impotenza, la stanchezza, l'epilessia, la senilità, la schizofrenia, il ritardo mentale, le ulcere gastriche, la L- glutammina si trasforma in acido glutammico nel cervello ( per curare l'alcolismo, impiegare la glutammina).
SINTOMI da ECCESSO Acido Glutammico: mal di testa e nausea molto forti, che passano nel giro di 24-48 ore, e’ la cosi’ detta sindrome da ristorante cinese, in quanto e’ determinata dalla ingestione di cibi ricchi di GLUTAMMATO di SODIO.
SINTOMI DA CARENZA Acido Glutammico: facile irritabilità.

L- ALANINA, aminoacido NON essenziale
Amminoacido non essenziale, presente in tutte le fonti proteiche naturali. Fisiologicamente rientra nel metabolismo di altri amminoacidi e puo’ essere convertito in glucosio.
ATTIVITA' L-Alanina: ha un effetto positivo sulla riduzione del COLESTEROLO, se somministrato con l’ARGININA e la GLICINA, è un aminoacido che aiuta il metabolismo del glucosio, un carboidrato semplice che l'organismo utilizza per ricavare energia.

ARGININA L-arginina , amonoacido NON essenziale, o semiessenziali
CONTROINDICAZIONI L-Arginina: cautela nell'assunzione di Arginina se si soffre di insufficienza renale o epatica (salvo indicazione medica in quanto alcune epatopatie regrediscono con l'uso di ARGININA)
EFFETTI COLLATERALI, a dosi eccessive L-Arginina; favorisce la proliferazione dei VIRUS dell’HERPES, provoca osteopatie, nausea, diarrea, altera il metabolismo, causa disturbi psichici. Non somministrare a BAMBINI ed ADOLESCENTI e alle donne in stato di Gravidanza e allattamento.
FONTI ALIMENTARI L-Arginina: si trova in quantità significative in alimenti molto ricchi di GRASSI e CARBOIDRATI, quali carrube, cioccolato, noci,cereali integrali. Alimenti ricchi di ARGININA, AGLIO e PANAX GINSENG. Si tratta di un AMMMINOACIDO NON ESSENZIALE, importante durante l’ACCRESCIMENTO dei BAMBINI, mentre l’organismo adulto e’ in grado di biosintetizzarlo in quantità limitata, viene anche detto amminoacido SEMIESSENZIALE.
ATTIVITA' L-Arginina : rientra nei processi di DETOSSIFICAZIONE dalla AMMONIACA, e’ precursore della ORNITINA, favorisce la riduzione del COLESTEROLO nel sangue, partecipa alla formazione e alla funzione dell’INSULINA. E’ in grado di stimolare fisiologicamente la produzione di GH, l’ormone della crescita, il quale promuove l’armonioso accrescimento corporeo nel bambino, mentre nell’adulto modula la attività’ del SISTEMA IMMUNITARIO, dell’APPARATO RIPRODUTTORE, indispensabile nella fertilità maschile, aumenta la produzione dello sperma, e la CRESCITA delle MASSE MUSCOLARI a detrimento di quelle adipose, stimola il SISTEMA IMMUNITARIO, svolge una funzione di protezione nei confronti del FEGATO, ha proprietà ANTITUMORALI, utile nei processi di cicatrizzazione ed ustioni.
MODO ASSUNZIONE L- Arginina: va assunto come supplemento nei casi di grave carenza, a causa di una malattia genetica, o in chi ha subito interventi chirurgici, o traumi, in questi casi SOLO dietro prescizione medica, si impiega per contrastare l'insorgenza di tumori e cancro.
SINTOMI DA CARENZA di ARGININA: OBESITA’, STERILITA’, specie maschile, INVECCHIAMENTO PRECOCE, dimunuzione della tolleranza al GLUCOSIO, accumulo di GRASSI nel FEGATO (nell'adulto non è necessario assumere questi supplementi a meno di grave carenza, in quanto questo aminoacido viene sintetizzato a partire dagli alimenti che ingeriamo, mentre sembra essere essenziale per i bambini).
ASSOCIAZIONI L-arginina: Assumere Arginina insieme alla Lisina a stomaco vuoto e senza altri aminoacidi.

ASPARAGINA aminoacido NON essenziale
Amminoacido NON ESSENZIALE, si forma dall’acido ASPARTICO, e può ritrasformarsi in esso. favorisce la detossificazione del FEGATO, e’ un importante regolatore del metabolismo del sistema nervoso, rientra nella struttura di numerose proteine ed enzimi.

CARNITINA L-carnitina tartrato, aminoacido NON essenziale
Amminoacido NON ESSENZIALE, non presente nelle fonti vegetali, puo’ formarsi nel nostro organismo a partire dalla LISINA e METIONINA, tuttavia si ricorda che anche questi ultimi due amminoacidi non sono presenti nelle fonti vegetali.
ATTIVITA'Carnitina: ha la funzione di trasportare gli acidi grassi e di promuovere la loro utilizzazione a scopo energetico, per cui può risultare particolarmente utile per chi segue diete ipocaloriche, per diminuire il peso, e per chi svolge attività fisiche impegnative, anche sportive. Assunta prima di uno sforzo fisico, aiuta il suo svolgimento. Per lo sportivo significa migliorare la sua performance, aumento della capacità aerobica e migliora l’utilizzo del glicogeno muscolare. E’ preziosa per gli individui di sesso maschile, i quali necessitano di apporti maggiori, anche perchè dalla carnitina dipende la motilità degli SPERMATOZOI. Prevenendo l'accumulo di grassi la Carnitiva diminuisce il pericolo di malattie cardiache e migliora le prestazioni atletiche.
CARENZA Carnitina : determina alcune forme di STERILITA’, i vegetariani sono i più soggetti a carenza di Carnitina, a causa della loro dieta povera di Lisina, la Carnitina aumenta l'efficacia delle vitamine antiossidanti E e C.
SINERGICA la Carnitina: con la vitamina C, la B6 ed il ferro, la Carnitina può essere prodotta dal corpo se sono disponibili sufficienti quantità di lisina, vitamina B1 e B6 e Ferro.

L- CISTEINA, aminoacido NON essenziale, precursore del Glutatione (tripeptide, costituito da 3 aminoacidi).
CONTROINDICAZIONI L-Cisteina: non far assumere a chi soffre di calcoli renali, cautela nei diabetici, può interferire con l'azione dell'insulina (non far assumere), non far assumere in chi soffre di "sindrome cinese" da eccessivo consumo di glutammato monosodico (i sintomi sono mal di testa, senso di bruciore , capogiri, stato confusionale).
FONTI ALIMENTARI L-Cisteina carne, miglio, latte, derivati del latte, uova.

GLUTATIONE Aminoacido solforato NON essenziale
E' un Amminoacido solforato, contiene un composto dello zolfo , NON ESSENZIALE, si forma nel FEGATO a partire dalla METIONINA o SERINA. La L-CISTEINA inattiva i radicali liberi e quindi garantisce l'integrità delle membrane cellulari (insieme alla Metionina e alla Taurina anche loro aminoacidi solforati)
ATTIVITA' Glutatione: svolge una azione ANTIOSSIDANTE, e da spazzino, scavenger, dei METALLI TOSSICI, FUMO e ALCOL, sia direttamente attraverso il GLUTATIONE, una molecola che si forma a apartire dalla CISTEINA e del suo derivato CISTINA, per cui esercita una azione protettiva contro gli effetti dell’ALCOOL, del FUMO, dell’INQUINAMENTO. E’ importante al livello della struttura dei capelli, degli agenti aggressivi esterni, e come risultato si ha un capello più forte e di diametro maggiore, stimola il SISTEMA IMMUNITARIO, è un precursore del glutatione perossidasi, ha proprietà ANTIOSSIDANTI, utile come coadiuvante nella cura dell'ARTRITE, combatte i danni provocati dalle sostanze TOSSICHE e INQUINANTI. Protegge dalle radiazioni, utile anche nel trattamento dell'ARTRITE REUMATOIDE, elimina gli eccessi di Rame dall'organismo, brucia i grassi e forma i muscoli. Disgrega il muco dal tratto respiratorio, è utile per trattare bronchiti, enfisema e nella tubercolosi La cisteina facilmente si trasforma in cistina ed entrambe offrono gli stessi effetti benefici.
SINTOMI CARENZA Glutatione: sonnolenza, debolezza, lesioni epidermiche, capelli fragili, sfibrati, perdita dei capelli.
SINTOMI DA ECCESSO di Glutatione: favorisce la formazione dei calcoli renali, non far assumere ai diabetici, a dosi eccessive è tossica.
SINERGIA Glutatione: è necessaria la vitamina B-6, selenio e vitamina E.
ASSOCIAZIONI Glutatione: 3 dosi di Vitamina C, e 1 dose di Cisteina (per scongiurare il rischio di calcoli urinaria e renale).

L-CISTINA aminoacido NON essenziale
FONTE NATURALE, MIGLIO
Amminoacido NON ESSENZIALE, si forma a partire dalla CISTEINA, ha un alto contenuto di zolfo, aiuta la formazione delle pelle e a disintossicare l'organismo, riduce le intossicazioni da rame.
ATTIVITA' L-Cistina: svolge una azione detossificante nei confronti dei metalli pesanti come il MERCURIO ed il CADMIO, Indispensabile per la salute della PELLE, del CUOIO CAPELLUTO, e dei CAPELLI. In quanto rientra nella costituzione delle maggiori proteine dello stelo capillare, le cheratine E' utile nella guarigione di scottature e ferite chirurgiche. Aiuta nelle bronchiti, favorisce l'apporto di insulina al pancreas. Necessaria per l'assimilazione di zuccheri ed amidi.
SINTOMI DA CARENZA L-Cistina: , capelli più fragili, e sottili, e perdita dei capelli.

L- CITRULLINA
FONTI ALIMENTAR L-Citrullina : nei vegetali, nell’AGLIO e nella CIPOLLA.
AMMINOACIDO poco noto, si trova a livello del FEGATO. Rientra assieme alla arginina e alla ornitina, nel ciclo dell’UREA, cioe’ in quel complesso di reazioni biochimiche attraverso le quali si ottiene la detossificazione dalla AMMONIACA, composto derivante dal metabolismo degli amminoacidi, che deve essere rimosso dalle cellule perchè e’ per loro dannoso, La ammoniaca viene trasformata in urea, e come tale viene eliminata per via renale. La citrullina e’ un precursore e derivato di ARGININA ed ORNITINA, potendo convertirsi in questi due amminoacidi con facilità, per cui le loro azioni sono strettamente legate.
ATTIVITA' L-Citrullina: aumenta l'energia, stimola il sistema immunitario, metabolizza L-Arginina, disintossica dalle esalazioni di Ammoniaca, e gas che danneggiano le cellule.

COENZIMA Q10 ubichinone e ACIDO LIPOICO
Sono importanti nella lotta contro le malattie cardiovascolari, soprattutto contro l'arteriosclerosi e aiuta nell'indebolimento del sistema immunitario.

L- FENILALANINA. L-Fenilalanina, D-Fenilalalina, DL-Fenilalanina, amin.ESSENZIALE
ATTENZIONE L-Fenilalanina, nel suo utilizzo in chi soffre di IPERTENSIONE, in GRAVIDANZA, e per le persone affette da FENILCHETONURIA, che e’ una malattia genetica di cui soffrono persone non in grado di metabolizzare la fenilalanina. Non somministrare in chi soffre di tumori della pelle (non causa tumore della pelle) ma ne favorisce la proliferazione del melanoma pigmentato maligno quando questo è già instaurato
ATTIVITA' L- Fenilalanina: Amminoacido essenziale, aumenta la attività delle ENDORFINE, composti che regolano la percezione del DOLORE, fisico, dovuto a malattie acute o croniche, che psicologico, derivante da stress affettivi. La L-Fenilalanina interviene nei processi biochimici connessi con la sintesi di vari neurotrasmettitori come la DOPAMINA, la NOREPINEFRINA (nota come noradrenalina) e l'EPINEFRINA, stimola l'attività mentale e sessuale , contiene il desiderio di sostanze che generano dipendenza (tossicodipendenza), stimola gli ormoni che aiutano a tenere sotto controllo l'appetito stimola le ENCEFALINE in grado di alleviare i dolori cronici anche le emicranie, i dolori mestruali. Allevia il dolore, ha effetti analgesici ed antinfiammatori, utile nel dolore cronico, nei reumatismi articolari, emicrania, artrite, utile nella depressione psichica, stimola la mente, e’ necessaria per la ghiandola TIROIDEA, e’ un precursore di altre sostanze regolatrici cerebrali, ha effetto tonico generale, migliora la capacità di concentrazione, e mantiene a lungo il senso di sazietà, riduce l'appetito, riduce il desiderio di droghe e alcol, stimola la libido. Spesso usata nel trattamento della depressione, produce la NOREPINEFRINA che aiuta la memoria e l'apprendimento.
SINERGIE Fenilalanina, per un suo miglior utilizzo e’ bene usarla insieme alla vitamina B6 e alla C.
SINTOMI DA CARENZA Fenilalanina, infiammazioni oculari, cataratta, disturbi del comportamento, riduzione della memoria, eczemi cutanei.
SINTOMI DA ECCESSO Fenilalanina: innalza pericolosamente la pressione sanguigna, è pericolosa se assunta insieme agli antidepressivi, può favorire il melanoma pigmentato maligno, è controindicata in presenza di fenilchetonuria.
ASSOCIAZIONE Fenilalanina: in chi soffre di depressione associare la Fenilalanina con 20-30 mg di Vitamina B-6.

DL-FENILALANINA
CONTROINDICAZIONI DL-Fenilalanina: non va assunta dalle donne in gravidanza, da chi soffre di ipertensione, e dai diabetici È molto efficace come analgesico, specie per chi soffre di artrite, è la parte costitutiva di tutti gli amonoacidi.
ATTIVITA' DL-Fenilalanina : aumenta l'attenzione mentale, diminuisce il senso di fame, aiuta nel morbo di Parkinson.

L- GLICINA, aminoacido NON essenziale
Amminoacido NON ESSENZIALE, rientra nella composizione di altre molecole fisiologicamente importantissime quali il GLUTATIONE, gli ACIDI BILIARI presenti nella bile e gli acidi e gli acidi NUCLEICI DNA e RNA
ATTIVITA' L-Glicina: sembra essere utile nei processi spastici e come prevenzione degli attacchi epilettici (sono in corso degli studi) Ritarda la degenerazione muscolare fornendo supplementi di creatina. E' indispensabile per il funzionamento del SNC e per la PROSTATA, Si usa anche sotto controllo medico, nel trattamento della depressione bipolare, è essenziale al sistema immunitario per la sintesi degli aminoacidi non essenziali. Un apporto corretto produce maggiore energia.
ECCESSO da L-Glicina : sposta il glucosio nella catena metabolica fino a provocare stanchezza.

GLUTAMMINA, L-glutammina e acido L-glutammico aminoacido NON essenziale
ATTENZIONE Glutammina, ad alte dosi può essere tossica.
Amminoacido NON ESSENZIALE, precursore dell'acido GLUTAMMICO, e’ molto importante per il sistema nervoso, perchè può entrare liberamente nelle cellule nervose, è in grado di passare la barriera emato-encefalica, cioè’di passare dal sangue al cervello e qui di trasformarsi in acido glutammico, che come tale non può venire assunto dal sangue.
ATTIVITA' Glutammina :è indispensabile per mantenere il metabolismo delle proteine e degli altri amminoacidi, riduce il desiderio di assumere ALCOOL, e riduce i danni derivati dall’alcool stesso, favorisce la guarigione delle ULCERE dello STOMACO, diminuisce il desiderio di assumere CARBOIDRATI e promuove la concentrazione MENTALE.
SINTOMI DA CARENZA L-Glutammina , è spesso associata a irritabilità

GLUTATIONE, L-Glutatione (unione di cisteina, acido glutammico e glicina)
E’ formato dalla unione di CISTEINA, acido GLUTAMMICO e GLICINA.
ATTIVITA'Glutatione: ha una azione DISINTOSSICANTE ed e’ in grado di neutralizzare i RADICALI LIBERI, contrastando il danneggiamento di tutte le cellule da essi derivante, che e’ una delle cause di invecchiamento. Protegge il FEGATO dai danni causati dall’ALCOOL, aiuta a proteggersi dai danni del FUMO, della CHEMIOTERAPIA, dei RAGGI X, dai danni da FARMACI e METALLI PESANTI.

ISOLEUCINA, L- isoleucina, Aminoacido ramificato, ESSENZIALE
FONTI NATURALI, Isoleucina : la proteina della SOIA ed il FEGATO ESSICCATO.
ATTIVITA' Isoleucina : amminoacido essenziale a catena ramificata, necessario per la costituzione delle proteine di numerosi tessuti, quali i muscoli ed il connettivo, ed in particolare del COLLAGENE, insieme agli altri due amminoacidi ramificati, cioè la VALINA e la LEUCINA, va a costituire il 30% della MASSA MUSCOLARE e viene consumato durante lo sforzo fisico per produrre energia, fisiologicamente stimola il rilascio dell’INSULINA e rientra nei processi di formazione della EMOGLOBINA. La L-Isoleucina è necessaria per la formazione dell'EMOGLOBINA oltre che per stabilizzare e regolare i livelli di zucchero nel sangue e di energia. Viene metabolizzata nei tessuti muscolari, la carenza di L-isoleucina induce sintomi simili a quelli dell'ipoglicemia.
SINTOMI DA CARENZA di L-Isoleucina:, disturbi mentali e fisici, spesso la sua carenza si riscontra nei malati cronici.

ISTIDINA, L-istidina , aminoacido ESSENZIALE
Si tratta di un amminoacido essenziale per il bambino, ma anche l’adulto e’ in grado di sintetizzarla autonomamente. Rientra nella costituzione di numerosi enzimi. E’ coinvolto nelle reazioni ALLERGICHE, ed INFIAMMATORIE, e’ precursore dell’ISTAMINA. L'istamina si forma dall'ISTIDINA, e viene rilasciata dalle cellule come risposta IMMUNITARIA
ATTIVITA' Istidina: stimola la funzione del nervo UDITIVO, ed e’ necessaria per il funzionamento dei tessuti nervosi, in quanto mantiene lo strato isolante che circonda i nervi, la GUAINA MIELINICA, ha una azione VASODILATATRICE e diminuisce la pressione sanguigna Stimola la secrezione gastrica di PEPSINA ed ACIDO CLORIDRICO. Svolge un ruolo di attivatore della risposta all’eccitazione sessuale maschile Da studi recenti sembra essere utile nell'ARTRITE REUMATOIDE. E' importante per la guarigione dei tessuti, per le ulcere, per l'iperacidità, per la digestione, per i succhi gastrici, è necessaria per il trattamento delle ALLERGIE, dell'ARTRITE REUMATOIDE, dell'ANEMIA, per la produzione dei GLOBULI BIANCHI e ROSSI. Sia l'ISTAMINA che la L-ISTIDINA possono eliminare eccessi di RAME.
SINERGICA L-istidina: richiede un adeguato apporto di vitamine B6 e C per il suo utilizzo.
SINTOMI DA CARENZA Istidina: si possono avere disturbi uditivi.

LEUCINA, L- Leucina aminoacido ramificato, ESSENZIALE
AMMINOACIDO ESSENZIALE a CATENA RAMIFICATA, assieme agli altri amminoacidi a catena ramificata come l’isoleucina e la valina costituisce gran parte della massa vascolare ed il suo apporto è essenziale per il muscolo cardiaco, in quanto il cuore necessita di questo nutriente per contrarsi. Con la trasformazione dei 3 nutrienti ramificati si ottiene l’energia necessaria per il lavoro fisico. La leucina è l’amminoacido più utilizzato a livello muscolare a scopo energetico.
FONTI NATURALI L-Leucina: la proteina della SOIA, il FEGATO ESSICCATO, il MIGLIO.
ATTENZIONE L-Leucina :la Leucina va assunta con moderazione perché quantità troppo elevate possono provocare IPOGLICEMIA, cautela in chi soffre di DIABETE (sentire sempre il proprio medico curante).
ATTIVITA' L-Leucina favorisce la crescita della massa muscolare, sia direttamente sia perché stimola il rilascio di INSULINA, la quale promuove l’incorporazione di nuovi amminoacidi nei muscoli, aumentandone la massa. Abbassa i livelli troppo elevati di zucchero, va assunta in quantità bilanciata con l'ISOLEUCINA e la VALINA, favorisce la guarigione di OSSA, PELLE, TESSUTI MUSCOLARI, si raccomanda il suo impiego per chi è in convalescenza dopo un intervento chirurgico.
SINERGISMI L-Leucina: necessita di un apporto adeguato di VITAMINE del GRUPPO B, in particolare della B3,

LISINA, L- Lisina, aminoacido ESSENZIALE
La L-LISINA è il componente essenziale di tutte le proteine, è necessaria per i bambini per una crescita corretta e per lo sviluppo delle ossa.
CONTROINDICAZIONI L-Lisina, ostacola la crescita nei bambini (non è scientificamente dimostrato, ma è bene non far assumere la Lisina ai neonati e ai bambini)
FONTI NATURALI L-Lisina: LIEVITO di BIRRA, proteine della SOIA. proteine animali della CARNE, del LATTE, del FORMAGGIO, dei LIEVITI.
ATTIVITA' L-Lisina: si usa per favorire le funzioni gastriche e digestive. Limita la proliferazione del VIRUS dell’HERPES, E’ indispensabile per i processi di riparazione tissutale, la formazione degli anticorpi, ormoni, carnitina, AUMENTA LA MASSA MUSCOLARE, Aiuta l'assorbimento del CALCIO e negli adulti mantiene l'equilibrio di AZOTO, aiuta anche nelle MALATTIE DA RAFFREDDAMENTO, aiuta la produzione di ANTICORPI, di ORMONI, di ENZIMI, stimola la formazione di COLLAGENE, e la guarigione dei TESSUTI. Favorisce la formazione delle proteine muscolari, importante nella convalescenza dopo una operazione chirurgica ed in seguito a lesioni dopo attività agonistiche, abbassa i TRIGLICERIDI alti.
SINTOMI da CARENZA L-Lisina:, inappetenza, calo di peso, anemia, difficoltà di concentrazione, irritabilità, occhi arrossati, caduta dei capelli, ritardo nella crescita, disturbi nella sfera riproduttiva, stanchezza ed aumento dell’eliminazione renale di calcio con conseguente rischio di calcoli.
SINERGISMI L-Lisina: viene somministrata in adeguati dosaggi, seguendo una dieta povera di ARGININA (evitare alimenti che ne contengono come il cioccolato, la birra, la coca cola, anacardi, orzo, piselli, anche se questa indicazione non sembra confermare , da studi recenti, che l'assunzione di cibi ricchi di ornitina possano influire sulla gravità delle reazioni erpetiche e infettive) ed assumendo contemporaneamente vitamina C. Impiegare Lisina e Arginina insieme e assumere a stomaco vuoto.

METIONINA, aminoacido ESSENZIALE precursore della Taurina e della Cisteina
L- Metionina è un Amminoacido ESSENZIALE, precursore della TAURINA, della CISTEINA e della CISTINA, assieme alle utime due costituisce la classe degli AMMINOACIDI SOLFORATI, chiamati così, in quanto nella loro molecola contengono un atomo di zolfo. La presenza di zolfo permette loro di catturare i metalli pesanti, altamente tossici per l’organismo e di svolgere una azione ANTIOSSIDANTE, limitando i danni provocati dai radicali liberi La Metionina è responsabile del buon utilizzo del selenio nell’organismo, La L- Metionina non viene sintetizzata nel corpo e deve essere ricavata dagli alimenti o da integratori alimentari, è una buona fonte di ZOLFO.
FONTI NATURALI Metionina, le proteine della SOIA, non e’ presente in altri vegetali, tranne nel caso della SOIA, le sue fonti più importanti sono la CARNE, il LATTE, il PESCE, le UOVA
ATTIVITA' metionina: la Metionina (che si tova nelle uova, nel latte, nel fegato, nel pesce) abbassa significativamente il livello dei grassi nel sangue, e’ indispensabile per i sistemi che DETOSSIFICANO l’organismo. L'alcol in dosi elevate distrugge la Metionina. E’ responsabile del buon utilizzo del selenio e’ indispensabile per produrre ADRENALINA ACETIL COLINA e CREATINA, importante per mantenere la buona salute della PELLE, dei CAPELLI, del sistema NERVOSO e del FEGATO. E' importante la sua assunzione ne trattamento della FEBBRE REUMATICA e nella TOSSIEMIA causata dalla gravidanza, aiuta a prevenire l'accumulo dei grassi che ostruiscono il flusso sanguigno al cervello, al cuore, ai reni, al fegato e alle arterie, giova all'apparato digerente, aiuta nella debolezza muscolare, aiuta a disintossicarsi, preserva dalla fragilità capillare, aiuta nelle ALLERGIE, nell'OSTEOPOROSI
SINERGISMI L-Metionina: richiede un adeguato apporto della vitamina B6 per il suo utilizzo. La L- METIONINA andrebbe assunta insieme alla COLINA o alla LECITINA (che ha un alto contenuto di colina) per non impoverire l'apporto di L-Metionina.
SINTOMI da CARENZA L-Metionina: riduzione del tono cutaneo, perdita o depigmentazione dei capelli, debolezza ed astenia, rallentamento della sintesi proteica, infiltrazioni di grasso a livello del fegato.

ORNITINA, aminoacido NON essenziale
L- Ornitina, Amminoacido NON ESSENZIALE, partecipa assieme all’arginina ed alla citrulina, al ciclo dell’UREA, quella serie di reazioni biochimiche attraverso le quali si ottiene la conversione dell’AMMONIACA, sottoprodotto tossico del metabolismo amminoacidico, in urea inoffensiva e facilmente eliminabile con le urine.
CONTROINDICAZIONI Ornitina: non somministrare a chi soffre di patologie renali o epatiche (sentire il proprio medico perché in alcuni casi invece risulta essere utile come tonificate e rigeneratore epatico).
ATTIVITA' Ornitina: come l’arginina, stimola la secrezione dell’ormone della crescita GH, intensifica l'attività del Timo, e nell’adulto regola la funzionalita’ del sistema immunitario e riproduttivo, limita la deposizione del grasso nel tessuto adiposo e favorisce l’accrescimento del muscolo in modo fisiologico E' necessaria al sistema immunitario e al funzionamento del FEGATO, contrasta l'intossicazione da AMMONIACA.

PROLINA, L- Prolina aminoacido ESSENZIALE
Amminoacido essenziale, insieme alla vitamina C, acido ascorbico, forma la idrossiprolina, costituente importante del COLLAGENE, dei LEGAMENTI, dei TENDINI.
ATTIVITA' Prolina: e’ indispensabile per la salute della pelle, dei muscoli, e del tessuto connettivo. Utile nel caso di strappi muscolari, rilassamento dei tessuti cutanei e lesioni ai legamenti. Migliora il tessuto epidermico aiutando la produzione del COLLAGENE, risana la CARTILAGINE , rafforza le articolazioni, i tendini ed il muscolo cardiaco.

SERINA, L- Serina, aminoacido NON essenziale
Amminoacido NON ESSENZIALE dalla serina, si forma nell’organismo il GLUCOSIO, per cui questo amminoacido, oltre a rientrare nella costituzione delle proteine corporee, funzione plastica, e’ anche fonte di ENERGIA, funzione energetica, partecipa alla formazione degli acidi nucleici DNA, RNA.
ATTIVITA' Serina, è necessaria per un corretto metabolismo dei grassi e degli acidi grassi, per lo sviluppo muscolare, per il sistema immunitario, aiuta nella produzione di IMMUNOGLOBULINA e di ANTICORPI.

TAURINA, aminoacido NON essenziale
L- Taurina, Amminoacido non essenziale per l’adulto, contenente ZOLFO, amminoacido solforato, si forma nel fegato a partire dalla metionina e cisteina, alte concentrazioni di Taurina si trovano nel muscolo cardiaco, nei globuli bianchi, nel muscolo scheletrico e nel sistema nervoso centrale. E' un componente di tutti gli Aminoacidi, è un componente della BILE essenziale per la digestione dei grassi, indispensabile per l'assorbimento delle vitamine che sciolgono i grassi e per il controllo dei livelli di colesterolo.
FONTI ALIMENTARI Taurina, si trova esclusivamente nelle proteine animali, carne, latte, pesce, uova Poiché La L- Taurina non si trova in tutte le fonti alimentari la sua sintesi è difficile da parte dell'organismo (la Taurina è concentrata nelle proteine del PESCE) i vegetariani possono incorrere in una sua carenza. Il corpo la produce nel fegato e nel cervello a partire da L-CISTEINA, L-METIONINA, insieme alla VITAMINA B-6.
ATTIVITA' Taurina: ha una azione antiossidante, rientra nella composizione della BILE, regola i valori di SODIO, POTASSIO, MAGNESIO, e CALCIO nelle CELLULE, e’ indispensabile per le funzioni del tessuto muscolare e nervoso, in quanto funziona da neurotrasmettitore, molecola che assicura la conduzione degli impulsi nervosi. Sembra possa essere utile nell' EPILESSIA, e nelle CONVULSIONI. Aiuta la digestione dei GRASSI, è di sostegno nei disturbi cardiaci. La Taurina è di aiuto nell'IPOGLICEMIA, nell'ARTERIOSCLEROSI, nell'IPERTENSIONE, nelle'EDEMA.
Ha una azione anti-ansia, aiuta a calmare e rilassare , utile nell'insonnia, nell'emicrania, nell'agitazione, nell'irrequietezza, nell'alcolismo, nelle ossessioni e nelle depressioni anche quelle maniaco-depressive , e nei disordini bipolari (sentire nei casi gravi sempre il medico) La Taurina migliora l'attività del GABA, calma e stabilizza un cervello eccitato, inibisce il rilascio dell'adrenalina, protegge dall'ansia, e dagli effetti dello stress, aiuta a regolare la pressione sanguigna.
NON ASSUMERE Metionina e Taurina se non dietro prescrizione medica.
SINTOMI DA CARENZA Taurina: epilessia, ansia, iperattività, scarsa funzione cerebrale.
SINERGISMI Taurina:con la partecipazione della vitamina B6 la L' Taurina può essere sintetizzata dalla CISTEINA.

TIROSINA, aminoacido NON essenziale
Amminoacido NON ESSENZIALE, derivato dalla FENILALANINA, dalla tirosina si formano molecole importantissime a livello cerebrale come la noradrenalina, la dopamina, e l’adrenalina, ed anche gli ormoni della tiroide, Un uso eccessivo può indurre ipertensione e cefalea, E’ uno dei fattori che può indurre cefalea dopo la ingestione di formaggi.
FONTI ALIMENTARI Tirosina: BANANE, LATTE, MANDORLE, FRUTTA SECCA e proteine della SOIA
ATTIVITA' Tirosina: utile nel trattamento di allergie stagionali, come la FEBBRE da FIENO, nello stress, nella depressione, nella sindrome pre-mestruale, aiuta a disintossicarsi dalle droghe, stimola l'energia psichica, (si stanno facendo studi per verificare che con la Tirosina ed il Triptofano si possa avere una terapia utile contro la dipendenza da cocaina.)Agisce come euforico, sopprime l'appetito, riduce i livelli di grasso. Si impiega, sotto controllo medico, nella cura delle tossicodipendenze. La L-Tirosina è un importante trattamento contro l'ansia, la depressione, le allergie, il mal di testa, stimola la produzione di MELANINA il pigmento della pelle e dei capelli, stimola la funzione delle ghiandole SURRENALI, della TIROIDE, e della ghiandola PITUITARIA. Può essere prodotta dalla L-Fenilalanina La L-Tirosina si impiega per sintetizzare l'EPINEFRINA e la DOPAMINA.
SINTOMI DA CARENZA Tirosina: la carenza è associata a ipotiroidismo, e inoltre provoca la carenza dell'ormone NOREFINEDRINA provocando depressione e sbalzi d'umore.
CONTROINDICAZIONI EVITARE Tirosina: di assumere in chi soffre di emicrania, in chi prende farmaci antodepressivi IMAO, in chi ha un melanoma maligno, negli ipertesi (consultare sempre il proprio medico curante).
SINERGIA Tirosina; Vitamina B6.

TREONINA Amminoacido essenziale
La L- Treonina aiuta a mantenere l'equilibrio delle PROTEINE nel corpo, la L- treonina è presente nel CUORE, nel SISTEMA NERVOSO centrale, nel muscolo scheletrico.
FONTI ALIMENTARI Trenonina: i LEGUMI,  fegato essiccato e proteine della SOIA.
ATTIVITA' Treonina: necessaria per la normale funzionalità del FEGATO, previene l’accumulo di grasso, interviene nella attività digestiva sia a livello dello stomaco che dell’intestino, favorisce i processi di assimilazione degli alimenti. E' importante per la formazione del COLLAGENE e dell'ELASTINA. Aiuta a controllare gli attacchi epilettici.
SINTOMI da CARENZA Treonina, può provocare irritabilità disturbi della personalità,, debolezza muscolare, difficoltà digestive.
SINERGIE Treonina: in combinazione con L-Acido Aspartico e la L-Metionina aiuta il fegato e la funzione litotropica.

TRIPTOFANO, L-triptofano, aminoacido ESSENZIALE
Il Triptofano è un amminoacido essenziale, precursore della SEROTONINA, (neurotrasmettitore che porta gli impulsi nervosi da una cellula all'altra) neurotrasmettitore coinvolto nella regolazione della ricerca del cibo, nella induzione del sonno (insonnia), e nel rilassamento psichico, ha proprietà analgesiche, Il Tripofano è necessario alla produzione di NIACINA.
FONTI ALIMENTARI Triptofano: BANANE, DATTERI, NOCCIOLINE, CARNE, PESCE, FORMAGGIO.
ATTIVITA' Triptofano: rientra nel metabolismo, degli acidi grassi essenziali, VITAMINA F. Influisce sull'umore e lo stato d'animo (deve essere introdotto attraverso l'alimentazione), utile nelle manie depressive, nell'ansia, inibisce il desiderio di alcol, anfetamine e droghe, previene gli attacchi di PANICO, utile nei sintomi da jet lag, riduce la PSICOSI DI KORSAKOFF (perdita della memoria causata da abuso di alcol che provoca demenza) può essere utile come inibente dei recettori della fame nelle persone che soffrono di bulimia (sentire sempre il parere del medico curante), utile nell'iperventilazione da attacco di panico associare Triptofano e Vitamina B6. Aiuta a controllare l'iperattività nei bambini, allevia lo stress, fa bene al cuore. Il Trriptofano è utile nelle diete ipocaloriche per contenere il senso della fame, e l’irrequietezza, utile anche per l’insonnia e la depressione, anche post menopausa.
NOTA sul Triptofano: NEL 1989 è STATO DISPOSTO IL RITIRO DAL COMMERCIO DI QUESTO AMINOACIDO) il L-Triptofano è stato ritirato dal commercio, perché pare provochi una malattia EMS (sindrome da eosinofilia-mialgica, i cui sintomi sono dolore muscolare, stanchezza, disturbi respiratori, tosse prolungata, gonfiori dolorosi (edemi) delle estremità, eruzioni cutanee, è caratterizzata da un aumento dei globuli bianchi superiore al normale).
ATTENZIONE Triptofano, non assumere in gravidanza, può favorire l'insorgenza del tumore alla vescica, in dosi elevate danneggia il fegato, è un aminoacido tossico se non assunto attraverso l'alimentazione.
EVITARE Triptofano: l'assunzione di aminoacidi a base di Triptofano fino a quando non sia dimostrata la sua innocuità e comunque rivolgersi sempre al proprio medico curante.
SINERGIA Triptofano: insieme al MAGNESIO esercita una potente azione sedativa, il suo utilizzo viene favorito dalla assunzione concomitante di vitamina C e B6.
SINTOMI da CARENZA, può causare DEPRESSIONE, ANSIA, INSONNIA, fragilita’ della PELLE e degli annessi cutanei.

VALINA, L-valina, aminoacido ramificato, ESSENZIALE
L- VALINA, AMMINOACIDO ESSENZIALE a catena RAMIFICATA, assieme agli altri due ramificati, LEUCINA ed ISOLEUCINA, compone la maggior parte delle proteine muscolari e viene convertito in energia per la contrazione muscolare, promuove la coordinazione muscolare.
SINERGIA Valina con le vitamine del gruppo B.
SINTOMI da CARENZA L-Valina, nervosismo e disturbi del sonno, squilibri di idrogeno nell'organismo,
FONTI NATURALI L-Valina. Fegato essiccato e le proteine della SOIA.
ATTIVITA' L-Valina: è necessaria per il buon funzionamento del sistema nervoso ed è utile nei casi di INFIAMMAZIONE, ha effetti stimolanti.
SINERGIE L-Valina: la valina va associalta alla leucina e alla isoleucina per migliorare il metabolismo muscolare, per la guarigione dei tessuti, per riequilibrare l'azoto.

Vitamine
Schede Descrizione Singole Vitamine

Vitamina A Vitamine Gruppo B B1 Tiamina
B2 Riboflavina Vitamina B3 Niacina B5 Ac. Pantotecnico
B6 Piridossina Vitamina B7 Colina Vitamina B8 Biotina
B9 Acido Folico Vitamina B10 Paba Vitamina B12
B15 acido pangamico Inositolo Vitamina C
Vitamina D Vitamina E Vitamina F
Vitamina K Vitamina P Bioflavonoidi Vitamine

Minerali
Schede Descrizione Singoli Minerali

Alluminio Argento Bismuto
Boro Cadmio Calcio
Cloro Cobalto Cromo
Ferro Fluoro Fosforo
Germanio Iodio Litio
Magnesio Manganese Mercurio
Molibdeno Nichel Oro
Piombo Potassio Rame
Selenio Silicio Sodio
Stagno Stronzio Vanadio
Zinco Zolfo  

Supplementi

Alcalinizzanti Aminoacidi Antiossidanti
Bioflavonoidi Carotenoidi Enzimi digestivi
Fermenti Probiotici Oligoelementi
Intossicazione  Metalli Mineralogramma Vitamine Minerali

ERBORISTERIA,ERBORISTERIE,NATUROPATIA, INFORMAZIONI CURE NATURALI A CURA DI ANNA ZELLI www.annazelli.com

ERBE SCHEDE PIANTE OFFICINALIS ERBORISTERIA,www.annazelli.com

QUESTE NOTE NON INTENDONO IN ALCUN MODO  SOSTITUIRSI AL PARERE MEDICO
CHE VA CONSULTATO  IMMEDIATAMENTE ALL'INSORGENZA DEI PRIMI SINTOMI
MAI INTERROMPERE ARBITRARIAMENTE LE TERAPIE DEL VOSTRO MEDICO

AMINOACIDI ESSENZIALI,AMINOACIDI NON ESSENZIALI,ERBORISTERIA,NATUROPATIA

aminoacidi essenziali aminoacidi non essenziali

Elenco Piante descrizione     Mappa tematiche di Erboristeria : clicca sulle foto

SCHEDE PIANTE OFFICINALIS,Erboristeria,erboristeria,ERBORISTERIA tematiche di medicina naturale erboristeria naturopatia a cura di anna zelli

   elenco alfabetico schede piante erbe        mappa tematiche erboristeria naturopatia

ERBORISTERIA,erboristeria,Erboristeria, sito web personale e originale di anna zelli

Contatti: Erboristeria Naturopatia

e mail arte cultura idee

zellianna@hotmail.com

Erboristeria - Naturopatia

Nozioni di Erboristeria Piante

Piante Erbe Vietate

Erbe Vietate Gravidanza

erbe difese immunitarie

Erbe Immunostimolanti

Antibiotici Naturali

Macerati Glicerici

Oli Essenziali

Erbe Tinture Madri

Oligoelementi

Aminoacidi

Antiossidanti

Bioflavonoidi

Enzimi

Fermenti Lattici

Probiotici

Alcalinizzanti

Carotenoidi

Intossicazione Metalli

Mineralogramma

Vitamine

Vitamine e Minerali

Schede Erbe Piante

Bibliografia Erboristeria

Arte e Pittura

Quadri Anna Zelli

anna zelli, pittrice, arte e pittura. www.annazelli.com

ARTE E PITTURA,ANNA ZELLI, PITTRICE,GALLERIA QUADRI, www.annazelli.com

Anna Zelli Pittrice

Galleria A.Zelli

Galleria Ritratti Donne

     Omaggio a T. De Lempicka

     Galleria Ritratti Uomini 

     Galleria Nature Morte

     Galleria Paesaggi

      Paesaggi Urbani

     Galleria Disegni

2011 Mostra Zelli

2012 Quadri Zelli

Guida Turistica di Roma

Informazioni e Foto di Roma

guida turistica di roma, www.annazelli.com

A.Z. Arte Cultura Idee Guida Turistica di Roma www.annazelli.com

Guida di Roma Home

Roma Itinerari Turistici

Informazioni e Foto di Roma

roma itinerari turistici

roma itinerari turistici info e foto

Itinerari Turistici Roma

Città del Vaticano

Informazioni e Foto Vaticano

città del vaticano info e foto

ROMA CITTA' DEL VATICANO GUIDA TURISTICA www.annazelli.com

Città del Vaticano

Arte Cultura Novità Idee

Informazioni Culturali

home page www.annazelli.com

www.annazelli.com

H O M E

CHI SONO

CONTATTI

Home Arte Cultura Idee Anna Zelli - www.annazelli.com

www.annazelli.com

Erboristeria

erboristeria,Erboristeria,ERBORISTERIA

schede piante officinalis

 


potete contribuire gratuitamente con le vostre idee : mandate una mail

 Anna Zelli - A.Z. - Arte - Cultura - Novità - Idee
 

Copyright dal 2011

tutte le foto e i contenuti del sito sono di proprietà esclusiva
è vietata qualsiasi riproduzione e copia del sito e delle immagini

Erboristeria Naturopatia - Schede Piante Officinalis - Home Page Anna Zelli

erboristeria naturopiatia informazioni di medicina naturale,mappa sito erboristeria ERBORISTERIA,SCHEDE PIANTE OFFICINALIS Home Arte Cultura Idee Anna Zelli - www.annazelli.com

Erboristeria Naturopatia - Elenco alfabetico Schede Piante Officinalis - Home page Anna Zelli

Arte Cultura Novità Idee Anna Zelli

Anna Zelli - www.annazelli.com

www.annazelli.com