Famiglia Caetani, Famiglie illustri e nobili di Viterbo,Viterbo, info storiche e foto a cura di Anna Zelli  ufficiale web www.annazelli.com

Famiglie illustri Viterbo
Informazioni Turistiche

famiglia caetani e le famiglie nobili e illustri di Viterbo

FAMIGLIA CAETANI
 VITERBO

     Guida Viterbo centro Viterbo dintorni torna alla Home

Famiglia Caetani

famiglia caetani viterbo info e foto anna zelli

Famiglia Caetani

Famiglie nobili di Viterbo

Via Chigi

Palazzo Chigi ex Caetani
Via Chigi
Palazzi di Viterbo

Torre Caetani Chigi
Fontane Chigi via Chigi
Cortile portico loggia pal.Chigi
Giardino loggia esterno Chigi
Stemmi famiglie Caetani Chigi
Stemmi via Chigi
Edicola interna Palazzo Chigi
Museo dei Templari via Chigi
Famiglia Caetani
Famiglia Chigi
Vie e Piazze da Via Chigi
P
iazza del Gesù
Via del Gesù

via San Lorenzo
Via di Valle Piatta
Via Faul
via Sant'Antonio
Via del Ganfione
valle Faul

Viterbo Bibliografia

Viterbo informazioni Turistiche

 Famiglie illustri di Viterbo

famiglie illustri e nobili di viterbo storia info e foto

Famiglie illustri a Viterbo
 

 Palazzi di Viterbo centro

palazzi di viterbo centro storico

Palazzi di Viterbo

 Torri di Viterbo centro

torri di viterbo centro storico

Torri di Viterbo

 Via del Gesù

via del gesù viterbo

Via del Gesù

Piazza del Gesù

piazza del gesù viterbo centro storico foto anna zelli

Piazza del Gesù

 Via Sant'Antonio

via sant'antonio viterbo centro storico foto anna zelli

via Sant'Antonio
 

 Via Faul

via faul viterbo informazioni e foto anna zelli

Via Faul

Via di Valle Piatta

via di valle piatta viterbo info e foto anna zelli

Via di Valle Piatta

 Via San Lorenzo

viterbo via san lorenzo info turistiche e foto

via San Lorenzo

Antica sede Magistratura
Arco lavatoio ponte Lorenzo
Colle San Lorenzo
Chiesa S. Biagio
Chiesa.S.M.Carbonara
Chiesa San'Antonio
Chiese zona via San Lorenzo
Confraternita San Leonardo
Epigraffe via dei Pellegrini
Fontana palaz. Zelli Pazzaglia
Fontana Ponte San Lorenzo
Fontana palazzo del Drago
Fontana Palazzo Seminario
Fontane via San Lorenzo
Lapidi su via San Lorenzo
Loggia Palazzo Farnese
Mura Etrusche resti
Ospedale degli Infermi
Panorama Ponte Lorenzo
Ponte San Lorenzo
Palazzo Battista del Drago
Palazzo Farnese
Palazzo Zelli Pazzaglia
Palazzi via San Lorenzo
Torre del Borgognone
Torre di Vico
Torre Messer Braimando
Torri via San Lorenzo
Scala lavatoio ponte Lorenzo
Scalinata sin.a Ponte Lorenzo
Scalinate via San Lorenzo
Stemma palazzo del Drago
Stemmi Palazzo Farnese
Stemmi Zelli Pazzaglia
Stemmi via San Lorenzo
Piazze da via San Lorenzo
Piazza del Gesù
Piazza del Ginnasio
Piazza della Morte
Piazza del Plebisicito
Piazza San Lorenzo
Vie da via San Lorenzo
Via Cardinal La Fontaine
Via Chigi
Via dei Pellegrini
Via del Ganfione
Via del Ginnasio
Via Fattungheri
Via Romanelli
Via Sant'Antonio
Via Santa Maria Nuova
Via Zazzera

Via del Gganfione

via del ganfione viterbo informazioni turistiche e foto anna zelli

Via del Ganfione

 Piazza San Lorenzo

piazza san lorenzo viterbo foto anna zelli

Piazza San Lorenzo

Archi Casa V. Pagnotta
Archi esterno Palazzo Papale
Archi a piazza S. Lorenzo
Cattedrale San Lorenzo
Chiesa S. Maria della Cella
Chiese piazza S Lorenzo
Campanile Duomo S.Lorenzo
Campanili piazza S Lorenzo
Colle San Lorenzo
Fontana Cardinale Brancaccio
Fontana loggia dei Papi
Fontana Palazzo Papi
Fontana Ospedale Grande
Fontana Palazzo Vescovo
Fontana Pal.Vescovo
Fontanelle Cattedrale Lorenzo
Fontane piazza San Lorenzo
Loggia dei Papi
Museo del Colle del Duomo
Mura Etrusche resti
Ospedale Infermi dismesso
Panorama loggia dei Papi
Palazzo dei Papi
Palazzo Marsciano
Palazzo Casa Val. Pagnotta
Palazzo Vescovile
Palazzo Papale o dei Papi
Palazzo Sem. Diocesano
Palazzi piazza S Lorenzo
Scalinata Duomo S.Lorenzo
Scalinata Loggia dei Papi
Scalinate a piazza S.Lorenzo
Scale Pal.V.della Pagnotta
Scalinate intorno Pal.Papale
Stemmi e Lapidi p. S.Lorenzo
Vie da piazza S.Lorenzo
Via San Lorenzo
Via San Clemente
Valle Faul
 

Piazza della Morte

piazza della morte viterbo centro storico foto anna zelli

Piazza della Morte

Piazza Chiesa Nuova

piazza santa maria nuova viterbo centro storico foto informazioni turistiche anna zelli

Piazza Santa Maria Nuova
 

 Via San Clemente

viterbo via san clemente foto anna zelli

Via San Clemente
 

Valle Faul

valle faul viterbo

valle Faul

 Via Cavour

via cavour viterb centro storico da piazza del plebiscito foto anna zelli

via Cavour
 

San Pellegrino

san pellegrino viterbo quartiere medioevale informazioni e foto di anna zelli

San Pellegrino
 

 Terme di Viterbo

viterbo b&b convenzionato con le terme dei papi

Terme di Viterbo

Terme del Bacucco
Acquae Passeris
Terme del Prato Vecchio
Terme del Bagnaccio
Terme del Naviso
Terme della Colonnella
Terme delle Zitelle
Terme delle Bussete
Terme Piscine Carletti
Terme del Bullicame
Terme del Prato
Terme Santa Maria in Selce
Terme degli Ebrei
Terme degli Almadiani
Terme di Paliano
Terme Masse di San Sisto
Terme dell'Asinello
Terme località Musarna
Terme Villa Calvisiana
Terme Bagno delle Serpi
Acquedotti e sorgenti
Via Cassia
Ex terme INPS
Terme dei Papi
Salus Terme
Oasi Therma

Non sono terme:

Ruzzola D'Orlando
La Lettighetta

 

 principali Eventi Viterbo

viterbo principali eventi viterbo foto anna zelli

Eventi a Viterbo
San Pellegrino in Fiore
Caffeina
Film Tuscia Festival
Festa di Santa Rosa
Santa Rosa
Macchina Santa Rosa
Caffeina Christmas Village

 Viterbo

VITERBO MAPPA CENTRO STICO PIANTINA

Mappa Viterbo centro

Guida Viterbo centro

Viterbo dintorni

Viterbo Bibliografia

Contatti

 Viterbo

Viterbo

VITERBO INFORMAZIONI TURISTICHE

Guida Turistica Viterbo

Archi di Viterbo centro
Biblioteche Viterbo centro
Bibliografia Viterbo
Contatti
Cortili di Viterbo centro
Chiese di Viterbo centro
Chiese fuori Viterbo
Campanili di Viterbo centro
Cupole di Viterbo centro
Chiostri di Viterbo centro
Cinema di Viterbo centro
Città dei dintorni Viterbo
Colli di Viterbo centro
Confraternite di Viterbo
Degrado Viterbo
Dintorni Viterbo da vedere
Edicole sacre a Viterbo
Eventi Viterbo e dintorni
Famiglie nobili di Viterbo
Festa Santa Rosa Viterbo
Fiumi Fossi di Viterbo
Fontane lavatoi di Viterbo
Giardini Parchi Orti
Giornali e Media Viterbo
Guida Turistica Viterbo
Laghi dintorni Viterbo
Lapidi Viterbo centro
Leggende di Viterbo
Logge di Viterbo centro
Mappa Viterbo centro
Mappe vie piazze Viterbo
Musei di Viterbo centro
Monumenti di Viterbo
Mare e spiagge vicine
Mura Viterbo centro
Nasoni di Viterbo centro
Numeri utili
Ordini Religiosi Viterbo
Ospedali scomparsi
Orologi Viterbo centro
Palazzi di Viterbo centro
Papi eletti a Viterbo
Piazze di Viterbo centro
Porte Storiche di Viterbo
Porte fuori Viterbo
Porte murate e scomparse
Ponti di Viterbo centro
Profferli di Viterbo centro
Panorami di Viterbo centro
Quartieri Viterbo centro
Quartieri Viterbo
Santi vita opere storia
Scalinate Viterbo centro
Scuole Università Viterbo
Statue busti e teste
Stemma araldico di Viterbo
Stemmi a Viterbo
Storia di Viterbo
Testimonianze Etrusche
Torri di Viterbo centro
Teatri di Viterbo centro
Terme di Viterbo
Vie di Viterbo centro
Viterbo sotterranea
Viterbo e la Tuscia
Viterbo dintorni vedere

 

piazze di Viterbo

vterbo piazze di viterbo

Piazze di Viterbo centro

 Vie di Viterbo

vie di viterbo centro storico

Vie di Viterbo centro

Informazioni Roma

A.Z. Arte Cultura Idee Guida Turistica di Roma www.annazelli.com

Itinerari Turistici Roma

Passeggiate Romane

Rioni di Roma

Città del Vaticano

Guida Turistica Roma

Bibliografia Roma

Contatti

Città del Vaticano

Città del Vaticano Guida Turistica

Città del Vaticano

Basilica di San Pietro

Musei Vaticani

Cappella Sistina

Giardini Vaticani

Strade in Vaticano

Borgo e Vaticano

Rione Borgo R. XIV

Informazioni Viterbo

Viterbo

viterbo centro storico

Guida Viterbo centro

Viterbo dintorni

Viterbo Bibliografia

Viterbo - Roma

Guida Viterbo centro

Guida Turistica Roma

contattaci

e mail arte cultura idee

Contatti

zellianna@hotmail.com

Torna alla Home

A.Z. Anna Zelli Arte Cultura Novità Idee www.annazelli.com

H O M E   P A G E

www.annazelli.com
 

Famiglia Caetani Famiglia Caetani, storia della famiglia, a Viterbo apparteneva loro il palazzo a via Chigi che prima che passasse a questa famiglia era di loro proprietà. La Famiglia Caetani si insediò a Viterbo in epoca rinascimentale era originaria di Pisa, si stabilì qui per il commercio dell’allume, che svolgevano tra la Tolfa e la Toscana, L’allume è un sale, usato nelle industrie tessili come fissante per colori, basilare nella tintura della lana, nella realizzazione delle miniature su pergamena e nella concia delle pelli. Serviva anche alla produzione del vetro ed in medicina era usato come emostatico. L'alunite deriva da rocce vulcaniche ricche di alluminio, sottoposte all'azione di acque termali, è un doppio solfato formato da alluminio e potassio. Questo solfato venne scoperto nel 1460 da Giovanni Da Castro, commissario dello Stato Pontificio,il quale,  individuò nel territorio dei Monti della Tolfa delle piante di agrifoglio, questa pianta segnalava, che al disotto delle sue radici, vi era la presenza di alunite. Questa scoperta fu basilare per la ricchezza economica italiana che non doveva dipendere dalle importazioni, Per questo motivo i Caetani del ramo di Pisa, si trasferirono a Viterbo ed è a loro che  si deve l’edificazione dell’attuale palazzo Chigi a via Chigi. Il palazzo risale alla seconda metà del XV secolo, accanto ha una possente torre, lo stile è del tipo rinascimentale toscano, , i loro stemmi sono ancora presenti il palazzo fu poi acquistato dalla Famiglia Chigi nel 1510, che non ne modificò la struttura e che a tutt’oggi appare integra. I Caetani ottennero la cittadinanza viterbese nel 1473, e come si usava a quel tempo dovevano avere una proprietà in città per essere dichiarati cittadini a tutti gli effetti. Carlo d’Antonio Caetani era un mercante toscano e svolgeva la sua attività lungo la via San Lorenzo, la piazza del Comune e la sede delle attività era presso San Biagio. Carlo d’Antonio Caetani  un ricco commerciante scelse Viterbo come base del suo commercio di allume tra la Toscana e la Tolfa,  il figlio Alfonso, continuò l’attività del padre, e alla sua morte avvenuta nel 1495, il figlio Carlo fu messo sotto la tutela del nonno Ludovico Margani, poi nel 1497, la tutela passò alla madre Crisofora, che per un certo tempo tentò di portare avanti l’attività del marito. Alfonso aveva lasciato i suoi beni in eredità alle due figlie Emilia e Lucrezia, sposate, e al figlio Carlo nato dal matrimonio con Cristofora Ludovica Margani, la quale ebbe in seconde nozze un altro figlio Ludovico. A seguito di contrasti sull’eredità,  nel 1509 e non essendoci accordi sulla divisione dei beni di Afonso Caetani,  tra Civitavecchia, la Tolfa e Viterbo, decisero di vendere la proprietà di Viterbo ai Chigi La famiglia presente a Viterbo, era nota come Caetani o Gaetani, o Cajetani, era originaria di Gaeta, antica Caieta, discendente dai duchi di Gaeta, sembra fossero di origine Gota, una antica federazione di tribù germaniche orientali che invase l’Europa centro meridionale nell’ultimo periodo dell’Impero Romano d’Occidente, originarie della regione di Gotalan in Svezia, la popolazione dei Goti faceva parte della popolazione dei Vandali. La famiglia Caetani svolse un ruolo importante  nel Ducato di Gaeta, nella Repubblica di Pisa, nello Stato Pontificio, e nel Regno delle due Sicilie, si ricorda che fu una delle Famiglie Longobarde più importanti a Pisa. Discendeva dalla famiglia Caetani, il Papa Gelasio II, eletto nel 1118. La genealogia documentata di questa famiglia inizia dal XII secolo, in questo periodo si sono accertati vari rami distinti, uno a Gaeta da cui discendono tutti, uno a Pisa, uno a Roma, uno a Napoli ed un ultimo ramo ad Anagni.Il fondatore di questa famiglia fu Anatolio I Conte di Gaeta nel 730, nipote in linea paterna di Teodorico Re dei Goti, e per linea materna del conte di Tuscolo che discenderebbe dalla Gens Anicia. Giovanni Caetani, nel 917 venne nominato duca di Gaeta dall’Imperatore del Sacro Romano Imperio Lotario I. I Caetani mantennero il dominio sulla città di Gaeta fino alla metà dell’XI secolo, quando il duca Giovanni V fu deposto dal principe di Capua. Dai duchi di Gaeta discesero gli altri rami, quello pisano del Gaetani patrizi di Pisa e conti di Terriccio, Pomaya e d’Oriseo, esiliato da Pisa nel XIV secolo, Il ramo Pisano dei Caetani, nel 1306 venne bandito dalla città per l'alleanza con gli Angioini, fu un pretesto per allontanare questa potente famiglia che si trasferì in Sicilia.,questo evento comportò la scissione in due rami, quello Laziale e quello siciliano. Il ramo siciliano dei Caetani, era ancora presente in Sicilia fino al secolo scorso, e si estinse con il conte Alessandro nel 1823. Vi sono anche altri rami quello laziale dei Gaetani duchi di Sermoneta da cui discesero i Gaetani dell’Aquila  D’Aragona ed i Gaetani di Pisa. La linea pisana dei Caetani, o Gaetani, fu fondata da Ugone,  e Giovanni Caetani alla fine dell’anno 1000 diede lustro a questa famiglia diventando il  Capitano generale dei Pisani e dei Genovesi, fu alleato con il Re Alfonso di Castiglia e partecipò all’assedio di Toledo nel 1085; fu anche comandante dei pisani nella Prima Crociata in Terra Santa  Un altro illustre personaggio del ramo pisano, della famiglia fu Gherardo, fu il conte di Terriccio, patrizio pisano, vicario generale della Repubblica Napoletana e capitano generale dei pisani per la spedizione in Sardegna nel 1108 e per la spedizione nelle Baleari del 1113 per le quali il pontefice Pasquale II lo investì del titolo di conte d'Oriseo e gli ornò lo stemma dei pali rossi in campo d'oro d'Aragona. Edificò la chiesa di San Giovanni al Gatano a Pisa; combatté nel 1137 contro re Ruggero II di Sicilia insieme alla lega di Lotario III del Sacro Romano Impero. I conti di Terriccio erano considerati signori di Pisa si imparentarono con gli imperatori tedeschi quando il conte Corrado Gaetani d'Oriseo e Terriccio sposò una figlia dell'imperatore svevo Federico II e di Bianca Lancia, per cui divenne viceré di Sicilia dal 1246 al 1256. Il ramo Gaetani d'Oriseo che visse in Sicilia fino allo scorso secolo e si estinse con la Contessa Donna Rosalia Gaetani che sposò Don Angelo Giarrizzo dei Baroni di Rincione, nipote del Governatore di Caltanissetta, il Barone Tommaso Giarrizzo. I loro discendenti assunsero il cognome Giarrizzo Gaetani d'Oriseo. Celebre membro di questo ramo fu il Conte Giuseppe Gaetani e Landolina che, deputato al parlamento siciliano del 1812 per volere di Lord Bentink, Governatore della Sicilia, partecipò alla stesura della Costituzione siciliana dello stesso anno che aboliva la feudalità e adottava un sistema di common law sul modello inglese. Nel periodo Fascista i due cugini Berengario Giarrizzo Gaetani e Alfonso Gaetani furono rispettivamente podestà di Caltanissetta e Naro, e quest'ultimo venne investito del titolo di Conte dal Re Umberto II di Savoia il 20 novembre 1974. Il ramo Gaetani di Terriccio che, presente a Pisa nel 1496 con Benedetto, si estinse nella prima metà del secolo scorso con Alessandro Gaetani, patrizio pisano, proprietario del castello di Terriccio e della omonima tenuta di 1700 ettari nella maremma pisana che vendette ai principi Poniatowski alla fine del Settecento e del Palazzo Gaetani di Piazza Carrara a Pisa che fu lasciato in eredità a Luigi Frassi il 16 agosto 1824 La famiglia Agostini, discendente dei patrizi pisani della Seta Gaetani Bocca, possiede l'archivio ed il castello di Vecchiano dei Gaetani pisani. Maria Cristina Gaetani (di Francesco di Benedetto di Filippo di Benedetto) sposò il marchese e patrizio pisano Francesco della Seta ed il loro figlio Orazio Felice della Seta venne nominato erede da Francesco Gaetani e dal fratello Giuseppe Gaspare. I Gaetani dell'Aquila d'Aragona, principi di Piedimonte e Gioia, duchi di Laurenzana, conti di Fondi, Traetto, Alife e Morcone. Linea fondata da Onorato Gaetani dell'Aquila, nel 1454. Il titolo aggiuntivo d'Aragona venne assunto nel 1529 in seguito al matrimonio di Onorato, viceré di Sicilia, con Lucrezia d'Aragona, figlia illegittima di re Ferdinando I di Napoli. Il ducato di Laurenzana, appartenente al Regno di Napoli, fu assunto invece da Alfonso Gaetani nel 1606 in seguito al suo matrimonio con Giulia di Ruggiero, duchessa di Laurenzana. Piedimonte fu elevato a principato nel 1715.  I Caetani, duchi di Sermoneta, poi principi di Caserta e principi di Teano, questa linea fu fondata da Giacobello Caetani, al cui nipote, Guglielmo, fu concesso il ducato di Sermoneta da papa Pio III nel 1503, il marchesato di Cisterna venne invece concesso alla famiglia da papa Sisto V nel 1585. Nel 1642, Francesco, settimo Duca di Sermoneta, divenne principe di Caserta per matrimonio con Anna Acquaviva unica figlia ed erede del principe Andrea Matteo IV; il suo discendente Michelangelo cedette nel 1750 il feudo ai Borboni, ottenendo in cambio il titolo di Principe di Teano. Nel XIX secolo, Michelangelo Caetani, tredicesimo Duca di Sermoneta e terzo Principe di Teano, fu apprezzato dantista, nonché brevemente Sindaco di Roma dopo Porta Pia. Fu sua figlia Ersilia, sposata al conte Lovatelli, archeologa di valore e prima donna ad essere ammessa nell'Accademia dei Lincei.  L'altro figlio di Michelangelo, Onorato, fu un uomo politico. Tra il dicembre 1890 e il dicembre 1892 fu il sedicesimo Sindaco di Roma, quindi senatore del Regno d'Italia e nel 1896, per breve tempo, Ministro degli Esteri nel secondo Gabinetto di Antonio di Rudinì. Fu anche Presidente della Società Geografica Italiana dal 1879 al 1887. Ebbe cinque figli: Leone (1869-1935), Roffredo (1871–1961), Livio (1873-1915), Giovannella (1875-1971), Gelasio (1877-1934) e Michelangelo (1890-1941). Leone fu uno dei massimi storici dell'Islam classico. Deputato nel 1909 per il IV collegio di Roma e di simpatie socialiste, votò contro l'intervento voluto da Giovanni Giolitti in Tripolitania e Cirenaica. Costituì col proprio patrimonio l'attuale "Fondazione Leone Caetani per gli Studi Islamici" presso l'Accademia nazionale dei Lincei. Roffredo, l'ultimo duca di Sermoneta, fu un distinto compositore. Sposò nel 1911 Marguerite Chapin, una colta americana che fonderà delle importanti riviste letterarie internazionali. Dal matrimonio nacquero due figli: Camillo (1915-1940), morto nella II guerra mondiale in Albania, e Lelia (1913-1977), che dedicò la sua vita allo sviluppo del Giardino di Ninfa. Gelasio, ingegnere ed imprenditore, fu anche, tra l'altro, ambasciatore d'Italia a Washington dal 1922 al 1925, deputato e senatore del Regno, oltre che autore della raccolta di documenti sulla storia della propria famiglia Domus Caietana. Servì come tenente di artiglieria nel regio esercito ricevendo l'Ordine militare di Savoia e tre medaglie d'argento. In particolare fu l'ideatore del tunnel minato sotto la cima del Col di Lana che, dopo la sua esplosione il 17 aprile 1916, consentì all'esercito italiano di impossessarsi di un importante punto di osservazione e controllo delle vallate circostanti. Da Michelangelo (1890-1941), attraverso la figlia Topazia (1921-1990), sposata ad Igor Markevitch, discende il musicista Oleg Caetani. Il patrimonio materiale e culturale dei duchi di Sermoneta è oggi affidato ad alcune fondazioni: oltre a quella citata in memoria di Leone presso i Lincei, quelle intitolate a Roffredo, che gestisce la fortezza di Sermoneta ed il giardino di Ninfa, ed al figlio Camillo, titolare dell'archivio e di parte del palazzo alle Botteghe Oscure a Roma. Il casato di Sermoneta si è estinto nel 1961.  I Gaetani del Cassaro, furono principi del Cassaro e marchesi di Sortino, questa Linea fu fondata da Cesare Gaetani e Moncada, Pretore di Palermo nel 1604, investito principe del Cassaro e marchese di Sortino nel 1631. Appartenne a questa famiglia il celebre Cesare Gaetani e Lanza, principe del Cassaro e marchese di Sortino, barone di Ministeri, Bamini, Casalotto, Sant'Andrea e Chiusa, che finanziò personalmente gli scavi del teatro greco di Siracusa e fu pretore di Palermo per 4 volte. Prima della sua morte nel 1773, il popolo della città rubò tutte le più importanti reliquie dalle chiese della città accumulandole sotto palazzo Gaetani di Palermo. Fu l'ultimo membro di questo ramo, il cui titolò passò poi alla famiglia Specchi Gaetani di Agrigento. La linea Caetani di Torre, fu fondata da Giacomo detto (Iaco) Bello Caetani nato intorno al 1319/1323 e che morì impiccato nel 1360, con la divisione dei feudi paterni ottiene Filettino, Vallepietra e Torre, Condomino di Sermoneta e Bassiano col fratello Nicolò, la linea si estinse nel 1898 con la morte di Anatolio, IX conte di Torre. (rielaborato estratto da wikipedia)

Famiglia Caetani a Viterbo palazzo che poi divenne dei Chigi a via Chigi

famiglia caetani viterbo info e foto anna zelli

famiglia Caetani, possedeva il palazzo e la torre che passò ai Chigi, a via Chigi, Viterbo, info e foto Anna Zelli

Stemma Famiglia Caetani al Palazzo Chigi via Chigi Viterbo

stemmi famiglia caetani via chigi e via del ganfione viterbo info e foto

Stemma della Famiglia Caetani a Viterbo, informazioni turistiche e foto Anna Zelli

Da vedere a Via Chigi Viterbo centro storico informazioni e foto

simbolo stemma san bernardino al palazzo chigi via chigi viterbo info e foto anna zelli torre chigi ex caetani via chigi viterbo centro storico info e foto palazzo chigi già caetani viterbo via chigi info e foto

Chigi stemma S. Bernardino

Torre Chigi ex Caetani

Palazzo Chigi ex Caetani
stemmi a via del ganfiione viterbo centro storico info e foto anna zelli stemmi famiglia chigi via chigi e via del gnfione viterbo info e foto stemmi famiglie caetani e chigi palazzo chigi via chigi viterbo centro storico info e foto

Stemmi Caetani Chigi v.Ganfione

Stemmi famiglia Chigi Stemmi famiglie Caetani Chigi
famiglia chigi viterbo via chigi info e foto anna zelli ordine dei templari a viterbo  informazioni storiche stemmi famiglia caetani via chigi e via del ganfione viterbo info e foto
Famiglia Chigi

Ordine dei Templari

Stemmi famiglia Caetani
fontane a via chigi viterbo info e foto anna zelli cortile portico e loggia palazzo Chigi via Chigi Viterbo info e foto anna zelli famiglia caetani viterbo info e foto anna zelli

Fontane Chigi via Chigi

Cortile Chigi portico loggia interno

Famiglia Caetani
vie e piazze da via chigi viterbo info e foto anna zelli torre loggia e giardino esterno palazzo chigi veduta dal cortile del palazzo dei priori info e foto giardino palazzo chigi veduta dal cortile palazzo dei priori viterbo info e foto anna zelli
Vie e Piazze da Via Chigi

Torre e Loggia palazzo Chigi

Giardino palazzo Chigi
museo dei templari via chigi viterbo centro storico info e foto Edicola sacra madonna con bambino di andrea massaro detto il postura palazzo chigi via chigi viterbo giardino e loggia esterno palazzo chigi veduta dal cortie dei priori viterbo info e foto

Museo dei Templari via Chigi

Madonna Andrea Massaro

Giardino Chigi Cortile Loggia
viterbo via san lorenzo info turistiche e foto piazza del gesù viterbo centro storico foto anna zelli via del gesù viterbo

via San Lorenzo

piazza del Gesù

Via del Gesù
valle faul viterbo via di valle piatta viterbo info e foto anna zelli via del ganfione viterbo informazioni turistiche e foto anna zelli

valle Faul

Via di Valle Piatta

via del Ganfione

via faul viterbo informazioni e foto anna zelli via sant'antonio viterbo centro storico foto anna zelli via chigi viterbo centro storico informazioni turistiche e foto anna zelli

Via Faul

via Sant'Antonio

Via Chigi

Famiglie Nobili e Illustri di  Viterbo

famiglie nobili di viterbo storia opere palazzi

Famiglie nobili di Viterbo, Viterbo, info e foto a cura di Anna Zelli

Famiglie di Viterbo centro storico  - Palazzi Viterbo centro storico - Torri Viterbo centro storico

famiglie illustri e nobili di viterbo storia info e foto palazzi di viterbo centro storico torri di viterbo centro storico

Famiglie illustri e nobili a Viterbo

Palazzi di Viterbo

Torri di Viterbo

Famiglie illustri e nobili a Viterbo, Palazzi di Viterbo, Torri di Viterbo, info e foto a cura di Anna Zelli

Vie di Viterbo centro storico  - Piazze Viterbo centro storico - Quartieri Viterbo centro storico

vie di viterbo centro storico vterbo piazze di viterbo quartieri viterbo centro storico informazioni e fotografie anna zelli

Vie di Viterbo centro storico

Piazze di Viterbo centro storico

Quartieri  Viterbo centro storico

Piazze Viterbo centro - Vie di Viterbo centro - Quartieri  Viterbo centro info e foto a cura di Anna Zelli

Viterbo centro storico - Viterbo dintorni

VITERBO INFORMAZIONI TURISTICHE Viterbo dintorni luoghi da vedere
Viterbo informazioni Turistiche Viterbo dintorni

Viterbo guida centro storico - Viterbo dintorni info e foto a cura di Anna Zelli

Contattaci per prenotare un B&B a Viterbo centro
Camera B&B Anna Zelli a Viterbo in via San Lorenzo
un mini appartamento per 2 persone centro storico Viterbo
info e prenotare chiama 3273335577 (anche whatsapp)

VITERBO CAMERA B&B ANNA ZELLI VIA SAN LORENZO BIGLIETTO VISITA CAMERA BED AND BREAKFAST ANNA ZELLI A VITERBO CENTRO STORICO
 
VITERBO BED AND BREAKFAST B&B CAMERE DORMIRE VITERBO CENTRO STORICO foto camera b&b anna zelli via san lorenzo 67 viterbo centro storico www.annazelli.com
viterbo bed and breakfast via san lorenzo camera bed & breakfast viterbo centro anna zelli prezzi bassi

Camera B&B Anna Zelli Viterbo centro - via San Lorenzo
appartamento 35 mq
tra piazza del Gesù e piazza della Morte
a due passi a piedi da piazza San Lorenzo e Palazzo dei Papi
autoriz. Comune di Viterbo prot.n.0060028 del 18-07-2018.

Contatti B&B : Chiama o Manda una Mail
 Camera B&B Anna Zelli Viterbo centro

 camera b&b anna zelli viterbo centro storico telefonocamera b&b anna zelli viterbo centro storico bed and breakfast e mail

manda una mail zellianna@hotmail.com

cellulari (39) 3273335577 - 3478532522
(puoi contattarmi anche via whatsApp)

 Viterbo informazioni turistiche e fotografie

viterbo guida informazioni turistiche fotografie a cura anna zelli

Informazioni Turistiche città di Viterbo
a cura di Anna Zelli : arte cultura novità idee

monumenti di Viterbo centro storico
 

   Città di Viterbo

Informazioni storiche turistiche e fotografie della città di viterbo a cura di anna zelli

Copyright www.annazelli.com dal 2011

Tutte le foto ed i contenuti del presente sito web sono di Anna Zelli,sono di
mia esclusiva proprietà, ed è quindi vietata ogni riproduzione e copia anche
parziale: del sito di singole pagine e delle immagini,è altresì vietato mettere
link e foto su: web - social - portali senza il mio espresso, palese, e scritto
consenso.
Ogni abuso sarà  perseguito legalmente. Grazie per l'attenzione.

Camera B&B Anna Zelli Viterbo centro storico
Via S. Lorenzo tra piazza del Gesù e piazza della Morte

  bed & breakfast viterbo centro storico via san lorenzo camera beb anna zelli viterbo

B&B Viterbo centro

   Camera B&B Anna Zelli Viterbo centro storico

Idee e Creatività : Arte Cultura Novità Idee
Arte e Pittura - pietre dure vere - Maglia - Benessere

anna zelli, pittrice, arte e pittura. www.annazelli.com collana bracciale orecchini vere pietre dure creazioni artigianali anna zelli
lavori a maglia di lana e cotone fatti a mano con i ferri www.annazelli.com erboristeria naturopatia mappa argomenti fitoterapia www.annazelli.com

quadri e pittura - collane bracciali orecchini pietre dure
golf sciarpe lana e cotone - erboristeria nozioni

torna Guida di Viterbo

Viterbo

Viterbo guida centro storico

torna Home Page

ANNA ZELLI www.annazelli.com

www.annazelli.com

pagina aggiornata Ottobre 2020