PORTE MURA VATICANE GUIDA TURISTICA ROMA INFORMAZIONI STORICHE ARTISTICHE TURISTICHE FOTO ANNA ZELLI www.annazelli.com

 

 

 

 


Porte Mura Vaticane

porte mura vaticane roma

Porte Mura Vaticane Roma

Mura Vaticane Roma

Guida Turistica Roma

Itinerari Turistici Roma

Città del Vaticano

Rioni di Roma

Aree Archeologiche Roma

Bibliografia Roma

H O M E   P A G E

le porte mura vaticane a roma

Porte Mura Vaticane

le porte mura vaticane roma

Porte Mura Vaticane Roma

Porte Mura  Leonine Vaticane

Porta Santo Spirito
Porta Cavalleggeri
Porta Fabbrica
Porta Pertusa
Porta Angelica
Porta Castello

Porte Mura Vaticane

Bastioni di Michelangelo
Porta San Pellegrino

Posterula de Saxoni (
P. S. Spirito )
Porta Turrionis (
Porta Cavalleggeri)

Porte accesso Città del Vaticano

Porta Santa Rosa
Cancello di Sant'Anna
Arco delle Campane
Arco della Sentinella
Viale Vaticano
Mura Vaticane
Portale antico Musei Vaticani
Portale Nuovo Musei Vaticani

 

Porte Mura Gianicolensi Roma

porte mura gianicolensi roma

Porte Mura Gianicolensi

Porte Mura Gianicolensi Roma

Porta San Pancrazio (R. Trastevere)
Porta Portese (Rione Ripa)
 

Porte Mura zona Vaticano

Porte mura Leonine Roma

Mura Leonine Roma

Porte Passetto Vaticano

Passetto Vaticano Roma

Archi Passetto Vaticano a Borgo

Porte Mura Gianicolensi

Mura Gianicolensi Roma

Mura di  Roma

MURA DI ROMA

Porte di Roma

Roma Quadrata

Mura di Romolo Roma

Porte Mura Romolo Roma Qudrata

Mura Serviane Roma

Porte Serviane di Roma

Mura Aureliane Roma

Porte Aureliane Roma

Muro Torto Roma

Mura di contenimento di Roma

Muraglioni di Roma sul Tevere

I Lungotevere di Roma

Porta Magica piazza Vittorio Roma

i 7 Colli di Roma

Colli e Monti di Roma

Porte Storiche di Roma

Mura di Roma

Rioni di Roma

rioni di roma, guida turistica

Rioni di Roma

Rione Monti R.I

Rione Trevi R. II

Rione Colonna R. III

Rione Campo Marzio R. IV

Rione Ponte R. V

Rione Parione R. VI

Rione Regola R. VII

Rione Sant'Eustachio R.VIII

Rione Pigna  R. IX

Rione Campitelli R. X

Rione Sant'Angelo R. XI

Rione Ripa R. XII

Rione Trastevere R. XIII

Rione Borgo R. XIV

Rione Esquilino R. XV

Rione Ludovisi R. XVI

Rione Sallustiano R. XVII

Rione Castro Pretorio R. XVIII

Rione Celio R. XIX

Rione Testaccio R. XX

Rione San Saba R. XXI

Rione Prati R. XXII

RIONI DI ROMA, INFORMAZIONI E FOTO, www.annazelli.com
 

Guida Turistica di Roma

ROMA INFORMAZIONI TURISTICHE E FOTO DELLA CITTA' ETERNA

ROMA GUIDA TURISTICA DI ROMA HOME MAPPA ARGOMENTI

Acquedotti di Roma

Anfiteatri di Roma

Archi di Roma

Architettura Fascista

Architettura Medioevale

Aree Archeologiche

Biblioteche di Roma

Chiese di Roma

Cinema di Roma

Circhi Stadi di Roma

Cloaca Maxima

Colli e Monti di Roma

Colonne Trionfali

Cortili di Roma

Edicole Sacre di Roma

Fiume Tevere Roma

Fontane di Roma

Fori di Roma

Giardini di Roma

i 7 Colli di Roma

I Lungotevere di Roma

Isola Tiberina

Lupa Capitolina Roma

Meridiane Orologi Solari

Mitrei di Roma

Molini sul Tevere

Monumenti di Roma

Mura di Roma

Muraglioni sul Tevere

Musei di Roma

Obelischi di Roma

Ospedali di Roma

Palazzi di Roma

Piazze di Roma

Ponti di Roma

Porte di Roma

Porti Fluviali Roma

Roma Quadrata Palatino

Scalinate di Roma

Statue di Roma

Teatri di Roma

Templi di Roma

Terme di Roma

Torri di Roma

Vie Strade di Roma

Vicoli di Roma

Vedute Panorami Roma

Città del Vaticano

Bibliografia Roma

i Rioni di Roma

Itinerari Turistici Roma

Passeggiate Romane

Guida Turistica Roma

 
Home Page

www.annazelli.com

Home Arte Cultura Idee Anna Zelli - www.annazelli.com

 

Porte delle Mura Vaticane Roma

   porte mura vaticane guida turistica di roma informazioni storiche artistiche turistiche foto a cura di anna zelli

Guida Turistica di Roma Informazioni Storiche Artistiche Turistiche Culturali Foto di Roma
Anna Zelli Arte Cultura Novità Idee sito web di informazione culturale artistico turistica di Roma

Porte Mura Vaticane Roma

Le porte delle Mura Vaticane, erano le porte di accesso alle mura della Città del Vaticano e furono realizzate da papa Leone IV, da papa Paolo III, da papa Pio IV, da papa Pio V e da papa Urbano VIII, erette a difesa della basilica di San Pietro, della Città Leonina  e del colle Vaticano. Dal bastione di Michelangelo o del Belvedere edificato nel 1534 si snodava la cinta muraria parallela al Passetto Vaticano fino a Castel Sant'Angelo, e tra questa cinta muraria e il passetto detto anche Corridore di Borgo, fu edificato il Borgo Nuovo della Città Leonina, qui si aprivano delle porte andate distrutte, tra queste : porta Angelica, Porta Pertusa, porta Castello, e Porta Fabbrica, mentre lungo le mura della città del Vaticano troviamo la porta Cavalleggeri, chiusa,  la porta San Pellegrino o Viridaria, la porta Santo Spirito, la porta Turrionis, e del 2006 la porta Santa Rosa.

Elenco delle Porte Vaticane

Porte delle Mura Leonine di Papa Leone IV del IX secolo:

 Porta San Pellegrino
Posterula de Saxoni poi Porta Santo Spirito

 Porte delle Mura di Papa Niccolò V del XIV secolo:

Porta Turrionis (Porta Cavalleggeri)
Porta Fabbrica
Porta Pertusa

Porte delle Mura Vaticane di Papa Paolo III del XVI secolo:

Porta Santo Spirito

Porte delle Mura Vaticane di Papa Pio IV del XVI secolo:

Porta Castello
Porta Angelica
Porta Cavalleggeri

Porta di Papa Benedetto XVI del 2006:

Porta Santa Rosa

Le porte delle Mura Vaticane e della Città del Vaticano

Bastioni di Michelangelo, o del Belvedere, furono edificati nel 1534 da qui partiva la cinta muraria collegata a Castel Sant'Angelo e parallela al Passetto Vaticano e tra le due mura fu poi edificata la cittadella dei Borghi Nuovi della Città Leonina a ridosso della Città del Vaticano,  oggi Rione Borgo.

Porta Santo Spirito, è una porta che si trova alla sinistra del Colonnato di Piazza San Pietro a Borgo detta Porta Santo Spirito. Nell'847 Papa Leone IV fece costruire una cinta di mura per difendere Borgo e San Pietro, in origine vi erano 3 sole Porte, la "Posterula Angeli" sotto Castel Sant'Angelo, la "Porta Sancti Peregrini" detta poi "Porta Viridaria" o "Porta di San Pietro" e la "Posterula Saxonum", chiamata anche "Porta Nuova" poi divenuta "Porta Santo Spirito", nel 1543 Antonio da Sangallo  trasformò la Postrerula Saxonum in una grande porta, ma per i contrasti con Michelangelo, l'opera rimase incompiuta. il Bianchini la definisce più che Porta della Città, la Porta del Rione Borgo, uno dei tanti passaggi monumentali fiancheggiato da alte muraglie. Il nome della Porta deriva dal vicino complesso monumentale del Santo Spirito, con annessa Chiesa del Santo Spirito, Papa Paolo III, voleva che quello fosse l'ingresso più importante della Città Leonina del Rione Borgo, perchè collegava la città Santa con la Città Imperiale in linea retta con Porta Settimiana alla Lungara, a Trastevere. Nel 1530 Roma viveva sia nell'incubo di una invasione Turca che di aggressioni da parte di Famiglie potenti e nobili romane, pertanto si rendeva necessario un maggiore impulso alle fortificazioni , e le antiche mura Aureliane in rovina non erano più sufficienti. Pertanto Papa Paolo III sentì l'esigenza di restaurare le antiche mura e di erigere nuovi bastioni e nuove cittadelle militari, diede quindi l'incarico per le nuove opere a Antonio da Sangallo il Giovane, che in precedenza aveva lavorato per le fortificazioni di Firenze e di Ancona. Nel 1537 iniziarono i lavori del bastione della colonnella ai piedi dell'Aventino, in prossimità della Piramide Cestia, dopo 5 anni a causa dell'enorme spesa già sostenuta e da sostenere, il pontefice diede ordine di sospendere i lavori e di portare avanti i lavori di fortificazione della Città Leonina, nel lato più debole tra il Gianicolo e il Vaticano, in corrispondenza del Monte del Santo Spirito. In due anni tra il 1543 e il 1545 furono eretti 3 Bastioni e nel frattempo procedevano anche i lavori per l'apertura di una grande porta che doveva essere la porta di ingresso della Città Leonina dalla parte di Borgo:  la Porta Santo Spirito, che si trovava a ridosso dell'omonimo Ospedale. Il disegno della Porta era del Sangallo il Giovane, ed era una porta più che militare trionfale, ma la porta rimase incompiuta specie pare anche per il contributo delle critiche di Michelangelo. La porta Santo Spirito, è visibile da via dei Penitenzieri, e si erge su quello che un tempo era il limite meridionale della Citta Leonina, oggi Rione Borgo, zona protetta con mura da Papa Leone IV, a difesa dei Saraceni che avevano saccheggiato Roma nell'845. Le mura si sviluppano per 3 Km, la porta che doveva essere l'ingresso monumentale al Vaticano non fu mai completata ed oggi purtroppo le colonne si interrompono bruscamente finendo in una moderna struttura in cemento

Porta Cavalleggeri, porta alla sinistra del Colonnato di Piazza San Pietro, è una porta chiusa, oggi scomparsa, Porta Cavalleggeri detta anche Posterula o Porta Turrionis Torrione, era una porta secondaria chiamata posterula che veniva usata dalla guardia pontificia chiamata dei "Cavaj legieri", rimane solo l'arco, perchè dopo l'unità d'Italia è stata chiusa, conserva gli stemmi di Papa Alessandro VI Borgia, fu chiamata  anche porta Turrionis. Secondo le descrizioni del Vasi, questa porta nei primi decenni del 1700 aveva solo un piccolo arco bugnato affiancato da un enorme torrione di forma circolare. Venne poi chiamata "Porta dei Cavalli Leggeri" e poi Cavalleggeri, in quanto era posta vicino agli alloggi della Guardia Pontificia, fatti edificare da Papa Pio IV al soglio tra il 1559 e il 1565. La Porta a causa della grande torre fino alla metà del XVI venne detta Turrionis, Posterula  perchè il varco consentiva l'accesso ad una persona alla volta e conduceva alla Scholam Longobardorum. Il Grande Torrione è ancora visibile a lato del Traforo Gianicolense. La Porta Cavalleggeri, probabilmente si deve a Papa Pio V, che nel 1562 affidò all'Architetto Laparelli l'incarico di realizare la cinta pentagonale di Castel Sant'Angelo e di proseguire i lavori di fortificazione che erano rimasti interrotti presso la Porta Cavalleggeri. A ricordo della sua opera Papa Pio V fece apporre nel 1565 una fortana tra il fornice della Porta ed il Torrione opera di Papa Alesandro VI, per la fontana venne riutilizzato un sarcofago di epoca romana con scanalature ondulate sormontato da una testa di Leone e sormontato dallo stemma del Papa, sempre nello stesso periodo l'architetto Laparelli fece apriire sul muro di Passetto sette archi. L'ideazione della Porta fu sicuramente di Papa Niccolò V, al soglio tra il 1447 e il 1455, mentre a Papa Alessandro VI si deve un restauro in occasione del Giubileo del 1500, ed in quell'occasione la porta venne chiamata Porta Turrionis di Alessandro VI.

Porta Fabbrica, porta alla sinistra del Colonnato di Piazza San Pietro, oggi scomparsa. La Porta Fabbrica si apriva poco lontano da Porta Cavalleggeri, sorgeva su un muro nuovo delle fortificazioni del '500, era un semplice arco ad andamento obliquo, anche questo varco, subito dopo le mura di Borgo era stato aperto per permettere il passaggio dei mattoni per l'edificazione della Città Leonina, della Basilica e di San Pietro, c'era intorno un fossato che delimitava le mura, intorno solo la campagna romana, fu murata e riaperta più volte, Papa Clemente XI la rifece completamente come appare dallo stemma che la sovrasta. La porta Fabbrica era la antica porta delle Fornaci, del IX secolo, oggi chiusa, da qui passavano i materiali per la costruzione della Fabbrica di San Pietro, era la porta più vicina alle fornaci di mattoni, era più bassa rispetto al livello attuale della strada, sul grande arco reca lo stemma del triregno pontificio con le lettere F per fabbrica e A per apostolica, qui i materiali passavano gratis, con la dicitura A.U.F. "ad usum fabricae", non pagavano le gabelle e da qui in termine popolare romano "a ufo" per indicare "avere qualcosa gratis".

Porta Pertusa, oggi murata, la Porta Pertusa si trovava dietro uno dei punti più alti dei Giardini Vaticani alle spalle della Cittadella Papale, oggi Borgo, era un passaggio secondario protetto da molte torri, era stata aperta da Papa Leone IV per comodità dei Pontefici e della Curia, fu chiamata Pertusa, per via del foro che vi si dovette praticare per aprirla. La porta è stata chiusa, era una delle porte che si aprivano nelle Mura leonine a ridosso del Vaticano, ha due accessi secondari e un portale principale, contornato da un maestoso bugnato, attualmente è murata, e si trova su viale Vaticano in corrispondenza del torrione di San Giovanni restaurato da papa Giovanni XXIII. Prima di questa c'era un'altra porta porta Castello.  E forse durante la costruzione delle nuove mura difensive cinquecentesche venne eretta una nuova porta. Forse fu fatta erigere da Papa Clemente VII nel 1526, forse vi furono anche interventi da parte di Papa Niccolò V e dell'antipapa Giovanni XXIII. La porta era adattata ad un muro fortemente scarpato per la difesa della Città Leonina , oggi Borgo e Vaticano, ricordata dal Vasi nella sua incisione del '700. Vi sovrastava un enorme torrione circolare a difesa e a controllo del territorio nord-ovest, vi si stagliava lo stemma di Papa Pio IV del 1564 Medici, all'esterno vi era solo la campagna romana. Dopo che i Papi si trasferirono al Quirinale, la porta rimase chiusa. Le mura della porta Pertusa   erano costeggiate dalla via Aurelia nuova e vicine alla via Cornelia che era vicina alla via Trionfale, che metteva in comunicazione il Vaticano, con Trastevere, il Gianicolo e l'attuale zona Trionfale.

Porta Angelica, oggi scomparsa, la Porta Angelica fu abbattuta nel 1890, era tra mura cinquecentesche con un grande fornice arcuato e una sagoma a bugnatura liscia.  Si apriva nelle mura Leonine, era all’angolo tra l’attuale viale dei Bastioni di Michelangelo, dove ora è visibile uno stemma di papa Pio XI, Piazza Risorgimento e via di Porta Angelica, fu realizzata prima del 1563 da papa Pio IV era utilizzata come via per i pellegrini che giungevano in città dalla via Cassia o dalla via Flaminia. La denominazione di Angelica deriva dal nome di battesimo del papa che la realizzò, Giovanni Angelo Medici, venne abbattuta nel 1888 alcuni resti della porta sono visibili incastonati nel muro dietro l’angolo, su viale dei Bastioni di Michelangelo. Ai due lati due archi ciechi sormontati dai bassorilievi di due angeli. La porta fu rifatta da Papa Pio IV il quale rifece anche la Via di Porta Angelica, e nuove Vie e fortificazioni  fino a Castel Sant'Angelo, chiamando questa zona della Cittadella Leonina Città Pia, oggi Borgo Pio. Quindi la cittadella cambia volto nel tratto pianeggiante tra il Cortile del Belvedere e Castel Sant'Angelo, dove sorgevano le 3 porte originarie di Papa Leone IV, la Posterula Angeli, sotto Castel Sant'Angelo, la Porta Sancti Peregrini che dal 1277 fu detta anche Viridaria. La nuova Porta Angelica venne eretta sotto il Pontificato di Papa Pio V per opera dell'architetto civile e militare Francesco  Laparelli, che vi pose un muro difensivo più esterno e circondato da un enorme fossato, per mezzo di un ponte di legno sul fossato, la porta collegava  la Porta Angelica con Borgo e Prati. La porta era più o meno in corrispondenza con la Porta Viridaria.Il Passetto fu fatto aprire da una Posterula, in occasione dell'Anno Santo del 1300 per agevolare l'affluenza dei Pellegrini, durante il primo anno santo del 1300 da parte di Papa Bonifacio VIII al soglio dal 1294, all'altezza della attuale Chiesa Santa Maria in Traspontina, per entrare alla Cittadella dovevano passare per la Porta Sancti Peregrini (poi divenne Porta Angelica) e per uscire si dovevano servire di questa Posterula. Per l'inclusione di Borgo Angelico alla Città Leonina per volere di Papa Pio IV Medici,nel 1563 venne eretto un nuovo muro difensivo esterno, a quello di Passetto, ed in corrispondenza con la Porta Viridaria, o di San Pellegrino o di San Pietro o Pertusa, fu edificato il nuovo ingresso con la Porta Angelica. La Porta Angelica fu anche chiamata Cassia.

Porta Castello o Porta San Pietro, fu abbattuta alla fine del XX secolo, la Porta Castello era una delle porte Leonine, fu sostituita da Papa Leone IV, alla precedente Porta di San Pietro, Porta che fu chiamata anche Viridaria, per via dei "viridaria" che erano i giardini del Belvedere del Vaticano, o da Varidaria il nome di un Giardino fatto eseguire da Papa Niccolò III Orsini, ai quali giardini vi si accedeva anche attraverso la precedente porta chiamata appunto Viridaria, o Porta di San Pietro o Porta San Pellegrino, posta più in basso a fianco della Basilica. Porta Castello ha avuto vari nomi : Porta San Pietro, Porta di Leone IV. Porta Viridaria, e Porta San Pellegrino, Posterula Angeli. La porta voluta da Papa Pio IV, al soglio dal 1559 al 1565, collegava insieme alla Porta Angelica l'area di Borgo ai Prati di Castello, era anche questa circondata da un enorme fossato, e vi era di fronte alla porta un ponte di legno. Distrutta, perchè abbattuta, rimangono a Largo di Porta Angelica le Posterule di Passetto. La Porta Castello e il Castel Sant'Angelo furono fortificati da Papa Paolo III, nel XVI secolo,forse un il progetto della costruzione di un muro difensivo, che proteggesse la Basilica di San Pietro e i Palazzi Vaticani, e che andasse dalle Sponde del Tevere a Castel Sant'Angelo si ebbe già nell'VIII secolo, ai tempi di Carlo Magno, di Adriano I nel 795, e di Leone III nel 816, nell'idea dei 2 Papi e dell'Imperatore vi era il progetto che l'area divenisse il nucleo di una città fortificata il cui ruolo difensivo era già presente con il Mausoleo di Adriano,venne sfruttato il recinto murario eretto da Totila nel 547 per il suo accampamento, ma successivamente l'opera di Leone III venne abbattuta, poi dopo 30 anni Papa Leone IV, definisce la Città Leonina,  cingendola con un lungo muro di 44 Torri, e dotando l'area tra il Vaticano e Castel Sant'Angelo di 3 Porte, seguendo il tracciato già preesistente. Porta Castello, fu edificata nel 1563, ed era sul nuovo muro difensivo voluto da Pio IV Medici fu eseguito dal Laparelli architetto civile e militare, per includere l'area di Borgo Angelico alla Città Leonina, era stata aperta in corrispondenza di quella più antica la Posterula Angeli che stava sul muro di Leone IV, vi era anche qui il fossato, e un ponte che collegava Borgo ai Prati di Castello.

Porta San Pellegrino, Viridaria,, Città del Vaticano,  detta anche porta Viridaria per la vicinanza ai Giardini Vaticani,  si trova sotto il Palazzo Apostolico a largo San Martino a ridosso del lato destro del colonnato del Bernini di piazza San Pietro, è una delle porte che si aprono nelle mura leonine verso i palazzi Vaticani, è uno degli accessi più antichi alla Città del Vaticano riporta infatti una lunga iscrizione di papa Leone IV che celebra l’edificazione della cinta muraria Leonina. Nel tempo assunse varie denominazioni: “Porta Aurea”, “Porta Cassia”, “Porta Sancti Petri” e, per la vicinanza ai giardini vaticani, “ Porta Viridaria”, nome che mantenne per molto tempo dalla fine del XIII secolo. Si trova nei pressi della chiesa di San Pellegrino , chiesa ad uso della Guardia Svizzera Pontificia, era l’accesso principale per entrare in Vaticano da nord, perchè l’antica via Trionfale, iniziando all’incirca al centro della futura piazza San Pietro, in corrispondenza dell’attuale obelisco Vaticano, passava sotto la porta San Pellegrino e proseguiva verso monte Mario.

Porta Turrionis probabilmente era il precedente nome della porta Cavalleggeri o della Porta Pertusa.

Posterula De Saxoni, , scomparsa, fu sostituita dall'attuale porta Santo Spirito.

Porte di Accesso alla Città del Vaticano

Porta Santa Rosa, alle mura Vaticane, Città del Vaticano, fu aperta nel 2006 da Papa Benedetto XVI, è di color rame con lo stemma del pontefice, si trova accanto alla scomparsa porta Angelica di cui restano delle tracce sulle mura vaticane.

Cancello di Sant'Anna, si trova proprio accanto alla Chiesa di Sant'Anna dei Palafrenieri, chiesa parrocchiale del Vaticano, ed è accanto alla Caserma della Guardia Svizzera. La porta è uno degli ingressi alla Città del Vaticano, vi si accede solo dietro permesso e rilascio della tessera.

Arco della Sentinella, Città del Vaticano, è sorvegliato da un gendarme e da l'accesso ai palazzi Apostolici dai Giardini Vaticani, il visitatore non può accedere all'interno, qui c'è una fuga di cortili e Torri fino al Cortile di San Damaso. In alto a destra dell'Arco della Sentinella, c'è la massiccia torre dei Venti, fortificata, con un camminamento di ronda e feritoie   costruita da Papa Sisto V, al soglio tra il 1471 e il 1484, che ospita la Cappella Sistina e sede del Conclave.

Arco delle Campane, Città del Vaticano, così chiamato perchè sopra c'è la cella campanaria della basilica, si trova sul lato sinistro della facciata della Basilica di San Pietro, a piazza San Pietro, e fa parte della Città del Vaticano, qui si trovano anche le Guardie Svizzere del Papa, da qui si ha l'accesso dietro il permesso delle autorità del Vaticano, alla Città del Vaticano e alla vista dei Giardini Vaticani. Sopra l'arco delle campane, si  trova la Loggia di Carlo Magno, ancora più in alto si vede la cella campanaria e sopra un enorme orologio, la facciata della basilica ne ha due. Qui all'arco delle Campane, transitano le auto degli alti dignitari e di personaggi illustri in visita ufficiale al pontefice.

Viale Vaticano, Roma, fa parte del quartiere Aurelio e del quartiere Trionfale, va da via Leone IV a via Niccolò V, il viale ricorda il colle Vaticano sul quale oggi si trova lo Stato della Città del Vaticano e sul quale si possono ammirare e visitare anche i Giardini Vaticani oltre ai palazzi dei Musei Vaticani. Il Viale è circondato sulla parte del colle Vaticano dalle Mura Vaticane, che sono la cinta muraria a protezione dello Stato della Città del Vaticano, mura che risalgono alla fondazione della Civitas Leonina inaugurata da Papa Leone IV nell'852.

Mura Vaticane, viale Vaticano, Roma, dal cancello di Sant'Anna, che è uno degli ingressi al Vaticano, su via di Porta Angelica, che fa parte del Rione Borgo, si aprono le mura Vaticane che cingono lo Stato della Città del Vaticano, arrivando su piazza Risorgimento, rione Prati, vi sono le mura di Papa Pio IV e qui si apriva la porta Angelica, di cui rimane l'iscrizione, scomparsa, da qui si costeggia il muro chiamato dei Bastioni di Michelangelo e si arriva sul viale Vaticano nel quale vi è l'ingresso ai Musei Vaticani, il muro risale alla data del 1542 ed è alto 14,50 metri.  Qui vi sono sia il vecchio ingresso che il nuovo ingresso ai Musei Vaticani, sopra il muro si notano il Palazzetto di Papa Innocenzo VIII e la Sala Rotonda del Museo Pio Clementino.

Antico Portale di Ingresso ai Musei Vaticani, viale Vaticano, quartiere Aurelio Roma, è un grandioso portale opera di Giuseppe Momo del 1932, da qui si accedeva all'atrio alle cui pareti vi sono i rilievi con gli Evangelisti di Antonio Mariani, esternamente sopra al portale c'è lo stemma di Papa Pio XI fiancheggiato dalle statue di Raffaello e di Michelangelo, opera del Minardi, da questa vecchia entrata, si arrivava al vecchio scalone elicoidale dal quale iniziava la visita ai musei, oggi si entra da un altro portone e si sale per una nuova scala elicoidale. Questo antico portale viene usato oggi come uscita dei Musei Vaticani.

Nuovo portale di ingresso ai Musei Vaticani, viale Vaticano, è del 1999, ed è in bronzo patinato a fuoco, opera di Cecco Bonanotte, inaugurato il 7 febbraio del 2000 da Papa Giovanni Paolo II, è formato da una struttura modulare a formelle quadrate, ispirata alla tradizione degli antichi portali e  racchiude il tema della Creazione, la porta è sormontata da una vela dominata dallo stemma di papa Giovanni Paolo II, semplificato in una forma rettangolare, arricchito da un motivo dentellato, e sormontato dai simboli pontifici. Da qui si accede ad un nuovo edificio a quattro piani, i primi due piani sono destinati alla accoglienza dei visitatori, al piano terra vi sono i controlli della sicurezza, gli sportelli informazione e la biglietteria ai Musei Vaticani.

Foto Porte Mura Vaticane Roma

FOTO PORTE MURA VATICANE (ROMA)

Foto Porte Mura Vaticane, Roma, foto Anna Zelli

Fotografie delle Porte delle Mura Vaticane Roma
 
Bastioni di Michelangelo (Città del Vaticano) porta san pellegrino detta porta viridaria strade della città del vaticano
Bastioni di Michelangelo Porta San Pellegrino
porta turrionis porte mura vaticane (roma) porta fabbrica roma
Porta Turrionis Porta Fabbrica Roma
porta pertusa roma porta santo spirito roma
Porta Pertusa Roma Porta Santo Spirito Roma
porta castello roma porta angelica roma
Porta Castello Roma Porta Angelica Roma
porta cavalleggeri roma porta di santa rosa piazza risorgimento mura vaticane
Porta Cavalleggeri  Roma Porta Santa Rosa Roma

Accessi alla Città del Vaticano e ai Musei Vaticani

cancello di sant'anna strade città del vaticano ARCO DELLE CAMPANE PIAZZA SAN PIETRO CITTA' DEL VATICANO
Cancello di Sant'Anna Arco delle Campane Roma
arco della sentinella dai giardini vaticani vecchio portale ingresso musei vaticani (città del vaticano)
Arco della Sentinella Roma Vecchio Portale Musei Vaticani
posterula de saxoni poi porta santo spirito roma viale vaticano roma
Posterula de Saxoni Roma Viale Vaticano Roma
nuovo portale ingresso musei vaticani (città del vaticano) mura vaticane (città del vaticano)
Nuovo Ingresso Musei Vaticani Mura Vaticane Roma

Le Mura e le Porte a Borgo Vaticano e dintorni

ARCHI PASSETTO VATICANO RIONE BORGO ROMA porte passetto vaticano corridore di borgo roma
Archi Passetto Vaticano a Borgo Porte Passetto Vaticano
mura leonine roma porte mura leonine a roma
Mura Leonine Roma Porte mura Leonine Roma
mura vaticane roma porte mura vaticane roma
Mura Vaticane Roma Porte Mura Vaticane Roma
mura gianicolensi roma PORTE MURA GIANICOLENSI A ROMA
Mura Gianicolensi Roma Porte Mura Gianicolensi

Città del Vaticano
 

Porte Mura Vaticane Roma

le porte mura vaticane roma
Porte Mura Vaticane Roma

Porte Mura Vaticane Roma

Porte Mura Vaticane - Mura Vaticane - Rioni di Roma

le porte mura vaticane a roma Mura Vaticane a Roma RIONI DI ROMA,GUIDA TURISTICA DI ROMA

Porte Mura Vaticane - Mura Vaticane Roma - Rioni di Roma

torna Mura di Roma - Porte di Roma - Guida Turistica

MURA DI ROMA Porte di Roma Guida Turistica di Roma, Foto, Informazioni

Mura di Roma - Porte di Roma Guida turistica di Roma

Tutte le Foto sono di proprietà di Anna Zelli 
ne è vietata la riproduzione anche parziale

porte mura vaticane roma


Contatti: Guida Turistica Roma

e mail arte cultura idee

zellianna@hotmail.com

 

Itinerari Turistici Roma

roma itinerari turistici info e foto

Itinerari Turistici Roma

Passeggiate Romane

Piazza Navona dintorni

Pantheon e dintorni

Campo de Fiori dintorni

Portico d'Ottavia

via Giulia e dintorni

Piazza Spagna dintorni

via Veneto dintorni

Quirinale e dintorni

Campidoglio e dintorni

Foro Romano dintorni

Aventino e dintorni

Testaccio e dintorni

Caracalla e dintorni

Trastevere e dintorni

Gianicolo e dintorni

Giardini Gianicolo

Laterano e dintorni

Celio e dintorni

Piazza Cavour dintorni

Borgo Vaticano e dintorni

Città del Vaticano Guida

ROMA CITTA' DEL VATICANO GUIDA TURISTICA www.annazelli.com

Città del Vaticano

Basilica di San Pietro

Musei Vaticani

Cappella Sistina

Giardini Vaticani

via della Conciliazione

Passetto Vaticano

Strade in Vaticano

Borgo e Vaticano

Rione Borgo R. XIV
 

Arte e Pittura Anna Zelli

anna zelli, pittrice, arte e pittura. www.annazelli.com

Anna Zelli Pittrice

Galleria A.Zelli

Galleria Ritratti Donne

     Omaggio a T. De Lempicka

     Galleria Ritratti Uomini 

     Galleria Nature Morte

     Galleria Paesaggi

      Paesaggi Urbani

     Galleria Disegni

2011 Mostra Zelli

2012 Quadri Zelli

Erboristeria Naturopatia

tematiche di medicina naturale erboristeria naturopatia a cura di anna zelli

Chi Sono Erboristeria

Accenni Erboristeria

Avvertenze uso Erbe

Patologie ed Erbe

Mappa Erboristeria

Schede Piante Officinalis

SCHEDE PIANTE OFFICINALIS,Erboristeria,erboristeria,ERBORISTERIA

Schede Erbe Piante

Vitamine e Minerali

Bibliografia Erboristeria

Fiori di Bach

fiori di bach mappa argomenti, www.annazelli.com

Fiori di Bach Home

Fiori di Bach Mappa

Bibliografia Fiori di Bach

Alimentazione Naturale

MAPPA SITO WEB ALIMENTAZIONE NATURALE, INFO A CURA DI ZELLI ANNA  www.annazelli.com

Alimentazione Sana

Mappa Alimentazione

Alimentazione Libri

Bellezza e Salute

erboristeria naturopatia bellezza e salute,mappa argomenti

Pelle Salute Erboristeria

elenco erbe fitocosmesi

mappa bellezza salute

Astrologia Medica

Astrologia Medica Mappa Argomenti

Suddivisione Zodiaco

Mappa Astrologia Medica

Bibliografia Astrologia

Arte Cultura Novità Idee

Anna Zelli - www.annazelli.com

H O M E

CHI SONO

CONTATTI

A.Z. Arte Cultura Novità Idee - www.annazelli.com

www.annazelli.com

Porte Mura Vaticane Roma

Porte Mura Vaticane Roma

Mura Vaticane Roma

Guida Turistica Roma

Itinerari Turistici Roma

Rioni di Roma

Città del Vaticano

Bibliografia Roma

H O M E   P A G E

A.Z. Anna Zelli Arte Cultura Novità Idee www.annazelli.com

 

Anna Zelli  A.Z.  Arte Cultura Novità Idee

potete contribuire gratuitamente con le vostre idee : mandate una mail
 

Copyright dal 2011

tutte le foto e i contenuti del sito sono di proprietà esclusiva
è vietata qualsiasi riproduzione e copia del sito e delle immagini

torna

Guida Turistica di Roma - Itinerari Turistici di Roma -  Guida Turistica del Vaticano - Home Page

     Guida Turistica di Roma, Foto, Informazioni Itinerari Turistici di Roma GUIDA TURISTICA CITTA' DEL VATICANO Home Arte Cultura Idee Anna Zelli - www.annazelli.com

Guida turistica di Roma - Itinerari Turistici Roma - Guida turistica Città del Vaticano - Home Page

ANNA ZELLI www.annazelli.com

www.annazelli.com