Piazza San Francesco,Piazze di Viterbo,Vie di Viterbo, Viterbo, informazioni turistiche e fotografie a cura di Anna Zelli sito ufficiale web www.annazelli.com

Piazza S. Francesco Viterbo InfoTuristiche

 piazza san francesco viterbo centro storico

 PIAZZA S. FRANCESCO VITERBO CENTRO

     Guida Viterbo centro  Viterbo dintorni torna alla Home

 Piazza S. Francesco Viterbo

piazza san francesco viterbo centro storico informazioni e foto anna zelli

Piazza San Francesco

Piazze di Viterbo centro

Vie di Viterbo centro
Quartieri Viterbo centro

Piazza San Francesco

Monum.III Reggim. Sardegna
Basilica di S. Francesco
Convento Basilica S. Francesco
San Francesco D'Assisi

Colle San Francesco
Piazza della Rocca
Via Matteotti
Via Braccia di San Francesco

Viterbo Bibliografia

Contatti

 Colle San Francesco

colle san francesco viterbo centro storico info e foto anna zelli

Colle San Francesco

 

Mappa Colle San Francesco

 Piazze di Viterbo centro

vterbo piazze di viterbo

Piazze di Viterbo centro

 piazza della Rocca

piazza della rocca viterbo centro storico info e foto annazelli

Piazza della Rocca

 piazza San Faustino

piazza san faustino viterbo centro storico

Piazza San Faustino

 Colle San Faustino

colle san faustino viterbo centro storico info e foto anna zelli

Colle San Faustino

Mappa Colle S. Faustino

mappa colle san faustino viterbo centro storico info e foto anna zelli

Mappa Colle San Faustino
 

 piazza della Trinità

piazza della trinità viterbo centro storico info e foto anna zelli

Piazza della Trinità

vie di Viterbo centro

vie di viterbo centro storico

Vie di Viterbo centro
 

 Viterbo

VITERBO MAPPA CENTRO STICO PIANTINA

Mappa Viterbo centro

Guida Viterbo centro

Viterbo dintorni

 Viterbo

viterbo la città dei papi fotografie e informazioni turistiche a cura di anna zelli

Guida Turistica Viterbo

Archi di Viterbo centro
Biblioteche Viterbo centro
Bibliografia Viterbo
Contatti
Cortili di Viterbo centro
Chiese di Viterbo centro
Chiese fuori Viterbo
Campanili di Viterbo centro
Cupole di Viterbo centro
Chiostri di Viterbo centro
Cinema di Viterbo centro
Città dei dintorni Viterbo
Colli di Viterbo centro
Confraternite di Viterbo
Degrado Viterbo
Dintorni Viterbo da vedere
Edicole sacre a Viterbo
Eventi Viterbo e dintorni
Famiglie nobili di Viterbo
Festa Santa Rosa Viterbo
Fiumi Fossi di Viterbo
Fontane lavatoi di Viterbo
Giardini Parchi Orti
Giornali e Media Viterbo
Guida Turistica Viterbo
Laghi dintorni Viterbo
Lapidi Viterbo centro
Leggende di Viterbo
Logge di Viterbo centro
Mappa Viterbo centro
Mappe vie piazze Viterbo
Musei di Viterbo centro
Monumenti di Viterbo
Mare e spiagge vicine
Mura Viterbo centro
Nasoni di Viterbo centro
Numeri utili
Ordini Religiosi Viterbo
Ospedali scomparsi
Orologi Viterbo centro
Palazzi di Viterbo centro
Papi eletti a Viterbo
Piazze di Viterbo centro
Porte Storiche di Viterbo
Porte fuori Viterbo
Porte murate e scomparse
Ponti di Viterbo centro
Profferli di Viterbo centro
Panorami di Viterbo centro
Quartieri Viterbo centro
Quartieri Viterbo
Santi vita opere storia
Scalinate Viterbo centro
Scuole Università Viterbo
Statue busti e teste
Stemma araldico di Viterbo
Stemmi a Viterbo
Storia di Viterbo
Testimonianze Etrusche
Torri di Viterbo centro
Teatri di Viterbo centro
Terme di Viterbo
Vie di Viterbo centro
Viterbo sotterranea
Viterbo e la Tuscia
Viterbo dintorni vedere
 

 Quartieri di Viterbo centro

quartieri viterbo centro storico informazioni e fotografie anna zelli

Quartieri Viterbo centro
 

Informazioni Roma

A.Z. Arte Cultura Idee Guida Turistica di Roma www.annazelli.com

Itinerari Turistici Roma

Passeggiate Romane

Rioni di Roma

Città del Vaticano

Guida Turistica Roma

Bibliografia Roma

Contatti

Città del Vaticano

Città del Vaticano Guida Turistica

Città del Vaticano

Basilica di San Pietro

Musei Vaticani

Cappella Sistina

Giardini Vaticani

Strade in Vaticano

Borgo e Vaticano

Rione Borgo R. XIV

Viterbo Città dei Papi

Viterbo

viterbo centro storico

Guida Viterbo centro

Viterbo dintorni

Viterbo Bibliografia

Viterbo - Roma

Guida Viterbo centro

Guida Turistica Roma

contattaci

e mail arte cultura idee

Contatti

zellianna@hotmail.com

Torna alla Home

A.Z. Anna Zelli Arte Cultura Novità Idee www.annazelli.com

H O M E   P A G E

www.annazelli.com
 

Piazza San Francesco, Viterbo, centro storico, si accede alla piazza venendo da piazza della Rocca,oppure da via Matteotti, oppure dalla via Braccia di San Francesco. Sul lato orientale della piazza, una breve salita conduce al colle San Francesco, salendo verso la piazza San Francesco, sul lato destro, all'interno di una aiuola, possiamo vedere il monumento al III Reggimento dei Granatieri di Sardegna, opera dello scultore Francesco Nagni che ricorda la lunga permanenza dei soldati sardi alla Caserma della Rocca, tra il 1927 e il 1943.

Monumento Caduti Granatieri Sardegna

monumento ai caduti granatieri III reggimento di sardegna viterbo piazza san francesco info e foto anna zelli

Monum. caduti III Reggimento Sardegna

Monumento al III Reggimento dei Granatieri di Sardegna, piazza San Francesco, Viterbo centro storico, si trova sul lato destro, all'interno di una aiuola, opera dello scultore Francesco Nagni che ricorda la lunga permanenza dei soldati sardi alla Caserma della Rocca, e la memoria di quanti di loro caddero uccisi durante la II Guerra Mondiale il 1927 e il 1943

Basilica di San Francesco alla Rocca

chiesa di san francesco piazza san francesco viterbo centro storico info e foto anna zelli

Basilica di S. Francesco

Basilica Chiesa di San Francesco alla Rocca  piazza San Francesco, Viterbo, si trova sul colle di Sonsa, questa piazza è nei pressi di piazza della Rocca e di porta Fiorentina. Questa Chiesa probabilmente venne edificata sopra una precedente dedicata a Sant’Angelo, altri storici invece, sostengono che la chiesa di San Francesco sia stata costruita ex novo. In origine doveva avere forme sobrie prendendo come modello la chiesa madre di Assisi, caratteristico il pulpito sull’angolo destro della facciata. La basilica ha un interno austero a navata unica e capriate lignee. Sulla parete esterna della crociera maggiore si apre un enorme finestrone gotico formato da vetri colorati. Oggi la chiesa di San Francesco alla Rocca conserva solo parte della struttura originaria, nel XVII secolo venne eliminato il portico della facciata e fu edificato il portale ed innalzata la copertura al fine di realizzare un ordine di finestre per dare maggiore luminosità alla chiesa. Venne anche eliminata una scala della quale si ha menzione in documenti datati dal 1288 al 1466. I restauri dopo i bombardamenti del 1944 hanno mirato a ripristinare il più possibile l’antico aspetto duecentesco, e questi hanno accorpato l’antico chiostro del convento all’attuale complesso che oggi ospita il presidio militare. La chiesa fu elevata al rango di basilica minore da papa Pio XII nel 1949, qui si trovano il sepolcro attribuito ad Arnolfo da Cambio, ornato da mosaici cosmateschi di papa Clemente IV morto a Viterbo nel 1276 e il sepolcro di papa Adriano V. Qui si trovano anche i resti della tomba del “Papa di un giorno”, tale Cardinale Vicedomino Vicedomini che morì il giorno successivo alla sua elezione. La sua edificazione in stile romanico, ha inizio nel 1237, su un terreno ed un palazzo detto degli Alemanni del 1208 che furono donati ai francescani da papa Gregorio IX. Successivi restauri del XVI secolo, aggiunsero elementi barocchi che si sovrapposero a quelli romanici. All’esterno della chiesa c’è una lapide che ricorda le distruzioni durante i bombardamenti del 17 gennaio del 1944. La chiesa venne ricostruita, epurata degli elementi barocchi e ridata con gli originali elementi romanici alla cittadinanza nell’aprile del 1953. Interessante è l’annesso convento che oggi è la sede del distretto militare di Viterbo, questo convento, che fu sede della università teologica francescana, ha ospitato nei secoli santi, papi e imperatori. Venne espropriato dopo l’Unità d’Italia nel 1873. Oggi la basilica di San Francesco alla Rocca è retta dai frati Minori Conventuali. La facciata ha un portale romanico con colonne tortili, sopra il portale ci sono le insegne di papa Pio XII, sopra vi sono tre finestre monofore ed un oculo. In origine c’era anche un portico decorato da affreschi, che non esiste più. Sull’angolo destro della facciata vi è un pulpito  a pianta esagonale.in peperino che consentiva la predicazione anche all'esterno della chiesa: questo fu eretto nel 1426, in memoria della visita di San Bernardino da Siena, e riporta scolpite queste parole “Divi Bernardini Sen. - Memoriae- Ob suas hic habitas- Declamationes – Asservatur”.Sovrasta la chiesa un campanile a vela con una campana datata al 1259. L’interno della chiesa a croce latina presenta un abside di forma quadrata, il soffitto è a capriate ricoperto dall’intervento barocco da una finta volta a botte. Qui possiamo ammirare il monumento funebre di Papa Clemente IV. Nel transetto di destra, vi sono: una lapide duecentesca, che è presumibilmente l'unico resto del monumento funebre del cardinale Giordano Pironti, morto nel 1269, durante il celebre e lunghissimo conclave di Viterbo; i resti del monumento funebre di Pietro di Vico realizzato da Pietro di Oderisio nel 1269; il monumento funebre di papa Adriano V (morto nel 1276), splendido capolavoro attribuito ad Arnolfo di Cambio, con ricca decorazione cosmatesca, che gli storici dell'arte considerano un autentico gioiello della scultura gotica funeraria italiana. La parete di fondo del presbiterio è dominata da una quadrifora istoriata, opera moderna del 1951 raffigurante l'albero francescano dove sono simbolicamente raffigurate la storia e le opere dell'ordine. Nel transetto di sinistra, vi sono: i resti danneggiati e successivamente restaurati del pregevole monumento funebre di papa Clemente IV, morto nel 1268, realizzato da Pietro di Oderisio nel 1270; la statua funeraria in peperino del cardinale Vicedomino Vicedomini, unico resto del monumento funebre di questo porporato, morto il 6 settembre 1276 e noto anche come il Papa di un solo giorno; il portale d'accesso del XVI secolo alla sacrestia, ove era conservata la Pietà di Sebastiano del Piombo, ora nel museo Civico cittadino. i resti dell'imponente monumento funebre del cardinale Gerardo Landriani morto nel 1445. Lungo la parete di destra della navata centrale si possono ammirare: i resti del monumento funebre del cardinale Marco da Viterbo morto nel 1369; il fonte battesimale ed una tela raffigurante la Madonna col Bambino e Santi, opera di Monaldo Trofi. Le pareti dell'antica basilica medievale erano interamente affrescate, sul modello della basilica francescana di Assisi; questi affreschi, buona parte dei quali opera di Antonio del Massaro detto Il Pastura, sono andati completamente perduti sia durante i disastrosi restauri secenteschi, sia durante il bombardamento del 1944. La chiesa presenta un presbiterio gotico monumentale rispetto alla navata, sia per la presenza della grande quadrifora, ispirata a quella della facciata dell'abbazia di San Martino al Cimino, sia per la maggiore cura del dettaglio decorativo. Tale grandiosità indica un rafforzamento dell'Ordine monastico, in un periodo in cui San Bonaventura da Bagnoregio era ministro generale dell'Ordine, tra il 1257 e il 1274 (anno della sua morte) e a Viterbo risiedeva la corte papale. Secondo la Valtieri, la docenza del Santo alla Sorbona proprio negli anni del cantiere della Sainte Chapelle di Parigi spiegherebbe le strette somiglianze che intercorrono tra le due chiese nei capitelli e negli altri ornamenti del coro. Inoltre, documenti del 1266 testimoniano l'importanza raggiunta in questi anni dal Convento dei Minori: un potente cittadino viterbese, Oddone degli Alessandri, ne risulta economo ed amministratore, segno che la chiesa riceveva cospicue donazioni, tali da poter garantire importanti modifiche ed ampliamenti. Questi andranno avanti fino ai primi del '900, seguendo ora il gusto barocco ora le esigenze strutturali (dissesti statici si manifestarono più volte nel corso dei secoli nell'organismo architettonico). Numerose sono le cappelle, presenti nella chiesa, infatti, oltre all'innalzamento della navata e alla costruzione del presbiterio, nel corso del tempo furono aggiunte diverse cappelle, a spese di privati cittadini, tra cui si vedono nel braccio destro quella della famiglia Gatti, in cui c’è lo stemma gentilizio. Dalla parte opposta, in fondo al braccio sinistro, il notaio Ceccolini fondò una cappella in onore di Santa Maria degli Angeli, mentre Alessandro Sannelli rimise a nuovo la cappella del Crocefisso, e Valerio Bussi restaurò quella di Sant'Antonio, ottenendo entrambi il giuspatronato riservato alle loro famiglie. Qui vi sono anche del Monumenti sepolcrali, e tre Papi furono sepolti qui, tra questi, Papa Clemente IV, morì a Viterbo il 29 novembre 1268 e il suo monumento, attribuito a Pietro di Oderisio, si trova nel braccio sinistro della crociera; venne spostato a San Francesco dalla chiesa di Santa Maria in Gradi nel 1885. Il secondo papa di cui la Chiesa conserva le spoglie è Papa Adriano V, al secolo Ottobuono dei Fieschi, morto nel 1276 dopo appena 39 giorni di pontificato. Il suo mausoleo si trova nel braccio destro della crociera: gioiello dell'arte medievale, fu per molto tempo attribuito al Vassalletto, e solo ai primi del novecento rivendicato ad Arnolfo di Cambio. Il terzo monumento funebre appartiene a Vicedomino de' Vicedomini, che non viene incluso nella serie ufficiale dei Papi perché morì il 5 settembre 1276, lo stesso giorno della sua elezione e prima dell'incoronazione. Il suo mausoleo, collocato a ridosso di una parete del braccio sinistro, riporta l'incisione “in un sol giorno ebbe il soglio di Pietro e la pietra sepolcrale”. Altri uomini illustri riposano in questa Chiesa: il Cardinale Giorgio Pironti (morto durante il lungo conclave del 1268), il Cardinale Marco da Viterbo, il Cardinal Landriano, il Vescovo Pietro Le Gros e Pietro di Vico (ghibellino nipote di Clemente IV). Accolto nella Chiesa anche il mausoleo di una gentildonna sconosciuta, forse una Tornabuoni di Firenze. La chiesa fu devastata dal bombardamento del 17 gennaio 1944 e la ricostruzione ripristinò l'assetto originario duecentesco, eliminando le aggiunte successive. Nel 1949, Papa Pio XII elevò la chiesa a basilica minore, il suo stemma è inserito sulla facciata sopra il portale romanico.

Chiostri della Chiesa di San Francesco, piazza San Francesco Viterbo, erano due, uno privo di fontana ed uno “vero claustro fontis”, come viene specificato in un atto del XV secolo. Il primo doveva essere piuttosto ampio e probabilmente precedeva la facciata della Chiesa, ma non se ne trova traccia già nelle vedute prospettiche di Viterbo del 1500. L'altro è ancora conservato, tuttavia trasformato e non accessibile perché inglobato nel Distretto Militare. Coperto da un portico ora scomparso, doveva essere preceduto da un vestibolo, interposto tra esso e la chiesa, e questo spiegherebbe l'assenza di elementi architettonici decorativi sulla facciata. Secondo la Valtieri, anche questo chiostro come la chiesa sarebbe stato rimaneggiato e sopraelevato durante il 600.

Campanile Chiesa di San Francesco, piazza San Francesco, Viterbo, è un campanile con 3 campane.

Lapide,Chiesa San Francesco, piazza San Francesco, commemorativa in memoria dei frati morti durante la Seconda Guerra Mondiale, al lato esterno della chiesa.

Convento Chiesa S. Francesco

convento basilica di san francesco piazza san francesco viterbo info foto anna zelli

Convento Basilica S. Francesco

Convento della Chiesa di San Francesco a piazza San Francesco, Viterbo, per la sua austerità e grandiosità fu spesso definito “il palazzo dei frati”, sorgeva verso il lato nord della chiesa e vide passare papi e imperatori, nonché inquietanti fatti di cronaca: riporta lo Scriattoli che nel 1456 furono impiccati nell'orto del convento Monaldo de' Monaldi e Valentino Tignosi, invitati con l'inganno dal Governatore del tempo e puniti perché rei di aver suscitato una rivolta e ucciso Guglielmo Gatti. Fu scelto dai Superiori dell'Ordine come scuola di formazione e nel 1590 ospitò il Capitolo Generale dei francescani, dove intervennero più di 1500 religiosi. Il 29 novembre 1873 lo Stato Italiano confiscò i beni degli Ordini Religiosi e la chiesa fu chiusa al culto, non senza suscitare rimostranze e sdegno da parte di molti consiglieri viterbesi che, in segno di protesta, si dimisero, lasciando il Comune in crisi. Nel 1885, a seguito di altre proteste per la manomissione della tomba di Clemente IV, la chiesa fu riaperta ai fedeli e dichiarata Monumento Nazionale. Tuttavia, rimase proprietà del demanio il Convento, già trasformato in caserma, cui anzi andò ad aggiungersi la Cappella Ceccolini per ampliare il quartiere militare. Sul terreno del lato sud, allora, dal 1908 fu costruito un nuovo alloggio per i conventuali, di più modeste dimensioni, ad opera di Alfonso Jacobelli, che fu anche Rettore di questa chiesa.

San Francesco D'Assisi

san francesco d'assisi vita opere storia

San Francesco D'Assisi

San Francesco d’Assisi e Viterbo, storia, la tradizione racconta che San Francesco fosse a Viterbo nel 1209, mentre era in città papa Innocenzo III; le cronache dell'epoca riportano anche che fosse viterbese il Fra Leone, compagno del Santo che per primo lo seguì ad Assisi. Ed è per questo che nel 1236, appena dieci anni dopo la morte di San Francesco, Papa Gregorio IX pensò di far costruire a Viterbo una Chiesa e un Convento per i frati Minori, donando all'Ordine una vasta area sul colle di Sonsa, presso l'attuale piazza della Rocca. La storia testimonia poi, che già nel 1250 la Chiesa doveva essere stata completata, se la giovane Santa Rosa, vi si recava in processione.

Piazza San Francesco Viterbo centro storico

ex convento chiesa san francesco piazza san francesco viterbo info e foto anna zelli

Piazza San Francesco,Piazze di Viterbo,Vie di Viterbo, Viterbo, informazioni turistiche e fotografie a cura di Anna Zelli

Piazza San Francesco Viterbo centro storico

piazza san francesco viterbo centro storico informazioni e foto anna zelli

monumento ai caduti granatieri III reggimento di sardegna viterbo piazza san francesco info e foto anna zelli

convento basilica di san francesco piazza san francesco viterbo info foto anna zelli
Piazza San Francesco Monum. Caduti III Granatieri Sardegna Convento Basilica S. Francesco
san francesco d'assisi vita opere storia

mappa colle san francesco viterbo centro storico info e foto anna zelli

colle san francesco viterbo centro storico info e foto anna zelli
San Francesco D'Assisi Mappa Colle S. Francesco Colle San Francesco
via giacomo matteotti viterbo centro storico info e foto anna zelli

via braccia san francesco viterbo centro storico info foto anna zelli

piazza della rocca viterbo centro storico info e foto annazelli
via Giacomo Matteotti via Braccia San Francesco

Piazza della Rocca

Piazza San Francesco Viterbo centro storico

piazza san francesco viterbo centro storico informazioni e foto anna zelli

Piazza San Francesco,Piazze di Viterbo,Vie di Viterbo, Viterbo, info turistiche e fotografie a cura di Anna Zelli

Vie di Viterbo centro storico  - Piazze Viterbo centro storico - Quartieri Viterbo centro storico

vie di viterbo centro storico vterbo piazze di viterbo quartieri viterbo centro storico informazioni e fotografie anna zelli

Vie di Viterbo centro

Piazze di Viterbo centro

quartieri Viterbo centro storico

Viterbo centro storico - Viterbo dintorni

VITERBO INFORMAZIONI TURISTICHE Viterbo dintorni luoghi da vedere
Viterbo informazioni Turistiche Viterbo dintorni

Viterbo guida centro storico - Viterbo dintorni

Contattaci per prenotare un B&B a Viterbo centro
Camera B&B Anna Zelli a Viterbo in via San Lorenzo
un mini appartamento per 2 persone centro storico Viterbo
info e prenotare chiama 3273335577 (anche whatsapp)

VITERBO CAMERA B&B ANNA ZELLI VIA SAN LORENZO BIGLIETTO VISITA CAMERA BED AND BREAKFAST ANNA ZELLI A VITERBO CENTRO STORICO
 
VITERBO BED AND BREAKFAST B&B CAMERE DORMIRE VITERBO CENTRO STORICO foto camera b&b anna zelli via san lorenzo 67 viterbo centro storico www.annazelli.com
viterbo bed and breakfast via san lorenzo camera bed & breakfast viterbo centro anna zelli prezzi bassi

Camera B&B Anna Zelli Viterbo centro - via San Lorenzo
appartamento 35 mq
tra piazza del Gesù e piazza della Morte
a due passi a piedi da piazza San Lorenzo e Palazzo dei Papi
autoriz. Comune di Viterbo prot.n.0060028 del 18-07-2018.

Contatti B&B : Chiama o Manda una Mail
 Camera B&B Anna Zelli Viterbo centro

 camera b&b anna zelli viterbo centro storico telefonocamera b&b anna zelli viterbo centro storico bed and breakfast e mail

manda una mail zellianna@hotmail.com

cellulari (39) 3273335577 - 3478532522
(puoi contattarmi anche via whatsApp)

 Viterbo informazioni turistiche e fotografie

viterbo guida informazioni turistiche fotografie a cura anna zelli

Informazioni Turistiche città di Viterbo
a cura di Anna Zelli : arte cultura novità idee

monumenti di Viterbo centro storico

   Città di Viterbo

Informazioni storiche turistiche e fotografie della città di viterbo a cura di anna zelli

Copyright www.annazelli.com dal 2011

Tutte le foto ed i contenuti del presente sito web sono di Anna Zelli,sono di
mia esclusiva proprietà, ed è quindi vietata ogni riproduzione e copia anche
parziale: del sito di singole pagine e delle immagini,è altresì vietato mettere
link e foto su: web - social - portali senza il mio espresso, palese, e scritto
consenso.
Ogni abuso sarà  perseguito legalmente. Grazie per l'attenzione.

Camera B&B Anna Zelli Viterbo centro storico
Via S. Lorenzo tra piazza del Gesù e piazza della Morte
a due passi a piedi da piazza San Lorenzo e Palazzo dei Papi

  bed & breakfast viterbo centro storico via san lorenzo camera beb anna zelli viterbo

B&B Viterbo centro

   Camera B&B Anna Zelli Viterbo centro storico

Idee e Creatività : Arte Cultura Novità Idee
Arte e Pittura - pietre dure vere - Maglia - Benessere

anna zelli, pittrice, arte e pittura. www.annazelli.com collana bracciale orecchini vere pietre dure creazioni artigianali anna zelli
lavori a maglia di lana e cotone fatti a mano con i ferri www.annazelli.com erboristeria naturopatia mappa argomenti fitoterapia www.annazelli.com

quadri e pittura - collane bracciali orecchini pietre dure
golf sciarpe lana e cotone - erboristeria nozioni

torna Guida di Viterbo

Viterbo

Viterbo guida centro storico

torna Home Page

ANNA ZELLI www.annazelli.com

www.annazelli.com

pagina aggiornata Luglio 2021